Home » Raffaella Fico al GF Vip: “Balotelli cacciò da casa me e mia figlia e chiamò la polizia”

Raffaella Fico al GF Vip: “Balotelli cacciò da casa me e mia figlia e chiamò la polizia”

Raffaella Fico, al GF Vip, racconta episodi passati difficili con il bomber della Nazionale Mario Balotelli. Durante la puntata del Grande Fratello Vip mandata in onda il 20/09/21, la showgirl è stata presa in disparte da Alfonso Signorini e, visibilmente triste, ha rivelato alcune vicende per lei dolorose riguardanti la sua passata love story con il famoso calciatore. (Continua a leggere dopo la foto)

Raffaella Fico al GF Vip

Raffaella Fico al GF Vip torna a parlare della sua relazione con Mario Balotelli

La soubrette napoletana torna a parlare della sua ex relazione con il calciatore Mario Balotelli. Ha rivelato: “Mario è stato un amore totalizzante, è un ragazzo molto profondo il quale, nel corso della sua vita, ha avuto delle problematiche che l’hanno fatto apparire per quello che non è. Avevo 21 anni quando l’ho conosciuto, a differenza sua non è stato subito un colpo di fulmine per me. Mario mi ha corteggiata tanto e non si direbbe, ma al primo appuntamento, mi ha regalato delle rose rosse. E’ stato il mio primo ed unico vero amore“. Ha poi continuato a malincuore: “Purtroppo il problema della nostra relazione è che era troppo affollata, nel senso che troppe persone si sono permesse di metterci voce.” 

Raffaella racconta episodi passati difficili

Raffaella Fico è passata poi a raccontare episodi passati spiacevoli della sua ex love story con Mario. Questo è ciò che ha detto: “Io e Mario abbiamo cercato tanto nostra figlia, non è capitata. Ci abbiamo provato per ben 7 mesi! Quando poi rimasi finalmente incinta, lui è andato in confusione e si è allontanato da me. Io però decisi comunque di portare avanti la gravidanza di nostra  figlia. Inizialmente lui non voleva saperne niente di Pia. Un giorno andai a casa sua, lui era con gli amici, il fratello e la mamma. Non mi aprì e chiamò la polizia per cacciarmi da lì. Andai via con la polizia e la mia bambina. Ero distrutta”.

Oggi, soprattutto per il bene della piccola Pia, la Fico ha deciso di perdonato l’ex compagno: “Eravamo giovani e abbiamo fatto tanti sbagli entrambi. L’ho perdonato e ora i rapporti sono sereni e distesi. Dopo un po’ di anni ci siamo parlati, ci siamo chiariti e mi ha chiesto scusa. Oggi, probabilmente, le cose non sarebbero andate in quel modo. Voglio bene a Mario come un fratello”. Alfonso Signorini decide poi di farle leggere una letterina che scrisse alla mamma scomparsa pochi mesi fa. Un momento durante il quale Raffaella, in lacrime, ricorda l’unica persona e migliore amica che le è sempre rimasta accanto con un amore incondizionato e che l’ha aiutata a crescere sua figlia.