Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Rai e Mediaset in lutto: addio per sempre a uno degli autori più conosciuti in Italia

Rai e Mediaset in lutto: addio per sempre a uno degli autori più conosciuti in Italia

Grave lutto per la televisione italiana. È morto uno degli autori più famosi del nostro paese. Tutti piangono la sua scomparsa, sia chi lavora alla rete pubblica che chi lavora per la rete del Biscione. Egli, infatti, aveva partecipato a molti programmi televisivi sia per l’una che per l’altra rete. Lascerà un vuoto incolmabile nei cuori di tutti quelli che lo stimavano. (Continua dopo la foto…)

È morto uno degli autori più famosi in Italia: televisione in lutto

Tutta la televisione italiana è in lutto. Nella notte di domenica 23 gennaio 2022 si è spento uno degli autori più famosi della televisione nostrana. Egli ha partecipato a tantissimi programmi famosi, sia per la rete pubblica che per la rete del Biscione. Per questo motivo oggi è un giorno triste per tutti. Il noto autore era stimato da tutti nell’ambiente. La sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile. Sarà difficile sostituire la sua presenza, sia in senso affettivo che soprattutto professionale. Era da sempre dedito al suo lavoro e dietro le quinte era un professionista del settore. (Continua dopo la foto…)

Lutto nel mondo della musica: la cantante muore dopo aver contratto il Covid-19

si è spento

È morto Paolo Taggi

È morto nella serata di domenica 23 gennaio a Roma all’età di 65 anni, Paolo Taggi, famoso autore e regista televisivo. Era ricoverato dall’inizio dell’anno al Policlino Gemelli per cause non ancora ben note.
Era nato nel 1956 a Novara e sin da giovanissimo si è avvicinato alle televisioni locali, dove ha imparato l’arte del mestiere. Nel giro di pochi anni, Paolo Taggi è diventato uno dei più prolifici autori della televisione italiana. Nel corso della sua carriera ha lavorato sia per Rai che per Mediaset. Molti programmi portano la sua firma. Tra questi vale la pena ricordare “Io confesso”, “Stranamore”, “Per un pugno di libri”, “Turisti per caso” e anche “La Talpa”. Nel suo curriculum può vantare anche alcune edizioni di “Domenica In”. La sua attività autoriale lo aveva portato anche a tenere dei corsi in vari atenei italiani a Milano, Torino, Roma e Napoli.
Oggi tutti piangono la sua scomparsa. Muore una storica firma del nostro paese. La sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile. La sua presenza non potrà mai essere sostituita.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004