Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Selvaggia Lucarelli, la denuncia verso un mondo ancora maschilista: “Mi hanno dato della pu***na”

Selvaggia Lucarelli, la denuncia verso un mondo ancora maschilista: “Mi hanno dato della pu***na”

Selvaggia Lucarelli, durante un’intervista, ha parlato degli insulti che ogni giorno riceve, soprattutto via web. La giornalista non ha peli sulla lingua e spesso attira che critiche negative. Da Fedez a Salmo, in tanti le remano contro, ma Selvaggia Lucarelli però è convinta che il problema sia più radicato. Il problema è che gli uomini non accettano l’opinione di una donna. “Credo che sia una questione di potere. Occupo uno spazio che ritengono loro, un’invasione. Come si permette di occuparlo? Decidono loro, i maschi, se puoi contare o no”, ha infatti dichiarato la giornalista. E la faccenda dei taxi ne è la conferma. Cos’è successo?

Selvaggia Lucarelli vs i tassisti: cos’è successo

A Napoli, i tassisti si scagliano contro Selvaggia Lucarelli e un video li mostra che saltellano urlando “Selvaggia Lucarelli è una pu***na”. Questo perché lei ha scritto sul quotidiano Domani che “lo sciopero dimostra come i taxi non sono servizio pubblico ma privilegio privato”. “Sono una categoria molto aggressiva, chiusa al cambiamento, vorrebbero che rimanessimo a 20 anni fa. Devono assecondare i cambiamenti”, ha dichiarato Selvaggia Lucarelli, riguardo a coloro che l’hanno insultata.

“È una categoria che storicamente è sempre stata trattata con i guanti bianchi, iniziando dal fatto che pagano le tasse basando il loro reddito sugli studi di settore. Ridicolo”, ha continuato la giornalista. Anche a Roma non si parla dei tassisti, siccome questi rappresentano una categoria di migliaia di votanti, restano intoccabili. “Si parla di cinghiali, pulman, spazzatura, ma non di loro”. “L’altro giorno sono salita su un taxi e c’era un autista amareggiato che mi diceva di essere favorevole a un accordo con Uber ma di avere paura dei colleghi. Se lavora durante lo sciopero lo minacciano, lo aggrediscono, gli hanno strappato la sigla dal taxi. E non solo a lui”, ha raccontato la Lucarelli. I tassisti però invece che argomentare le tesi della giornalista, si sono sfogati colpendola sul personale. “Come sempre”, ha aggiunto la Lucarelli. “E nel mio lavoro mi accade una volta su due”.

Leggi anche: Rudy Zerbi, come ha iniziato a lavorare per “Amici”: clamoroso retroscena

Selvaggia Lucarelli Fedez

Selvaggia Lucarelli contro Salmo e Fedez

E non solo i tassisti ce l’hanno con la Lucarelli. La giornalista ha fatto storcere il naso di tanti personaggi del mondo dello spettacolo, grazie ai suoi commenti diretti e, molto spesso, veritieri. Cos’è successo con Salmo? “In privato mi ha mandato messaggi laconici fingendosi benevolo. Ma è partito con un insulto sessista e ha continuato con lo stesso tono in privato”, ha spiegato la giornalista.

E anche Fedez l’ha fatta grossa. Il rapper ha prestato il suo avvocato a due youtuber che hanno dedicato a Selvaggia Lucarelli un video di 15 minuti dandole della pu***na. “Forse l’insulto che mi ha fatto più male”, ha aggiunto la giornalista. Ma nel caso di Fedez il sessismo non c’entra. Lui, secondo Selvaggia, “non è abituato alle critiche per l’assoluta mancanza di dissenso. Ha 20 milioni di fan e la stampa a suo favore. Dovrebbe trascurare le critiche dell’unica che le fa. Ma non si può non parlare di una persona che si espone in questo modo. E continuerò a farlo”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004