Home » Storie Italiane, Georgette Polizzi si racconta: dall’infanzia difficile alla malattia 

Storie Italiane, Georgette Polizzi si racconta: dall’infanzia difficile alla malattia 

Tra gli ospiti della puntata di oggi, 30 Settembre 2021, di Storie italiana su Rai 1 c’è stata anche Georgette Polizzi. La nota influencer si è lasciata andare ad una lunga intervista ai microfoni di Eleonora Daniele. La donna ha parlato per la prima volta in Tv della sua gravidanza e ha raccontato anche la sua storia complessa: dalle violenze subite da bambina fino alla scoperta della malattia nel 2018. Un racconto decisamente forte che ha emozionato tutto il pubblico del primo canale Rai. (Continua a leggere dopo la foto)

Storie Italiane, Georgette Polizzi si racconta: dall’infanzia difficile alla malattia

Georgette Polizzi è stata ospite di Eleonora Daniele a Storie Italiane. Durante la lunga intervista, la nota influencer ha ripercorso gli anni difficili della sua infanzia. La donna è stata vittima di violenze da parte del marito di sua madre. L’uomo le ha reso la vita impossibile a partire dai quatto anni: «Quando sei bambina, tu credi di meritarlo, che sia normale rimanere chiusa in uno sgabuzzino, che ti spengano addosso le sigarette. Poi vai a scuola e vedi gli altri bambini, chiedendoti perché a loro non capitino le stesse cose».

Poi a 15 anni è letteralmente scappata di casa: «Neanche un pugile dopo un incontro è ridotto come te. Ero messa malissimo, con costole rotte». Le botte non arrivavano solo dall’uomo, ma anche dalla madre: «Soffriva di bipolarismo, mi picchiava e poi mi medicava. Però ho perdonato mia madre, oggi non c’è più ma se fosse qui l’abbraccerei e le direi che ho capito, perché quando una persona non è lucida non può comprendere. Nessuno ha mai fatto niente, un vicino di casa, le madri delle mie amiche vedevano i segni sulla mia faccia».

Dalla sclerosi multipla alla gravidanza

Nel 2018 Georgette Polizzi ha scoperto di soffrire di sclerosi multipla. La ragazza ha parlato così della sua malattia ai microfoni di Storie italiane: «Avevo appena iniziato a vivere una vita tranquilla, serena, e dall’oggi al domani mi sono trovata paralizzata dalla testa in giù. Non lo auguro a nessuno. Secondo me in ospedale avevano già capito di cosa si trattasse, ma non hanno voluto dirmelo. È una malattia che ha vari esordi, alcune persone perdono un po’ di vista, una gamba. Nel mio caso sono rimasta paralizzata dal collo in giù. Tante volte le persone mi chiedono “come si fa’”. Secondo me chi ha subito tanto nella vita, impara ad apprezzarla e a coglierne le sfumature più belle».

Infine, sulla sua gravidanza Georgette Polizzi ha dichiarato: «Quando tu stai chiusa in uno stanzino da bambino e ti fai la pipì addosso per la paura di uscire e poi all’improvviso trovi un uomo che ti ama, stai per diventare madre, hai un lavoro che ti piace, lo apprezzi tanto. E io oggi sono grata alla vita per quello che mi sta dando. Oggi a questa bambina voglio dare tutto quello che non ho mai avuto, sarà il cambio del mio destino, lei deve sorridere dal primo giorno della sua vita».

Storie italiane: quando inizia, orario e conduttrice