Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Massimo Boldi e il dramma ora superato: “Tre arterie occluse”

Massimo Boldi e il dramma ora superato: “Tre arterie occluse”

Per un certo periodo di tempo Massimo Boldi è stato lontano dal mondo del cinema. Il 2018 è stato un anno molto difficile per l’attore, che ha dovuto subire un intervento. Ed era stato lui stesso a parlare dei problemi di salute con cui aveva fatto i conti. All’epoca dei fatti Boldi aveva appena terminato le riprese di quel film che segnava il suo grande ritorno con Christian De Sica: dopo 13 anni di lontananza i due sono tornati insieme sul set di «Amici come prima». (continua a leggere dopo le foto)

leggi anche l’articolo —> Crisi Totti-Ilary, arriva l’accusa di Alex Nuccetelli alle sorelle Blasi

Massimo Boldi e il dramma ora superato: “Tre arterie completamente occluse”

A sole ventiquattro ore dalla delicata operazione al cuore, Massimo Boldi si ritrovò a tranquillizzare i fan sulle sue condizioni di salute. L’attore a 73 anni si è sottoposto ad un’angioplastica, imprevista quanto inaspettata, presso l’ospedale San Raffaele di Milano. Al termine delle riprese Massimo Boldi aveva capito che qualcosa nel suo corpo non andava. Mentre l’attore stava passeggiando ha iniziato ad accusare alcuni dolori che aveva scelto di non sottovalutare. Anche perché mesi prima questi aveva subito un intervento all’aorta. (continua a leggere dopo le foto)

Operato al San Raffaele di Milano

“Ora sto bene, l’ho scampata grossa. Durante un controllo che ho fatto la settimana scorsa qui al San Raffaele, ho fatto una coronarografia, mi hanno trovato sostanzialmente tre arterie assolutamente occluse. Dovevo ricorrere a un intervento e dovevo scegliere tra by-pass e angioplastica. Parlando con i professionisti, ho deciso di fare un’angioplastica”, disse allora Boldi in un’intervista al “Tgcom24” ripreso da “Today” e “Sussidiario”. (continua a leggere dopo le foto)

Massimo Boldi: “La mia famiglia ha avuto più paura di me”

L’intervento per fortuna è andato benissimo, anche se l’attore ha ammesso di essere rimasto sorpreso dalla necessità dell’intervento “perché stavo bene: sono entrato in ospedale per un normale controllo di routine. Però non ho avuto paura”. E ancora: “La mia famiglia ha avuto più paura di me. Le mie figlie mi hanno “sgridato” un po’. Ma l’importante è che sto bene e che posso tornare presto a lavorare”. Parole che allora rincuorarono i fan. Leggi anche l’articolo —> Sangiovanni replica alle critiche dopo l’ultimo concerto: lo sfogo sui social

 

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004