Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Report”, anticipazioni stasera 20 giugno 2022: tutte le curiosità sulle nuove inchieste

“Report”, anticipazioni stasera 20 giugno 2022: tutte le curiosità sulle nuove inchieste

Report è una trasmissione televisiva italiana condotta da Sigfrido Ranucci, che propone inchieste giornalistiche che affrontano temi di carattere economico e sociale, parlando di giustizia, inefficienze dei servizi pubblici, ecomafia. È trasmessa su Rai 3 e su Rai Play. Stasera, 20 Giugno 2022, su Rai 3 va in onda una nuova puntata di Report: vediamo insieme tutte le anticipazioni sugli ospiti e sugli argomenti trattati in diretta Tv. (Continua a leggere dopo la foto)

“Report”, anticipazioni stasera 20 giugno 2022: tutte le curiosità sulle nuove inchieste

Il programma condotto da Sigfrido Ranucci, in prima serata su Rai 3, torna con inchieste che affrontano temi dell’attualità italiana. Andiamo dunque a vedere le anticipazioni della puntata di stasera 20 Giugno 2022 di Report. Il primo reportage sarà intitolato Il paziente italiano e sarà a cura di Claudia Di Pasquale con la collaborazione di Cecilia Bacci e Giulia Sabella. L’emergenza Covid è finita ma la sanità resta in stato di emergenza. I pronto soccorso sono al collasso, migliaia di visite e interventi sono stati sospesi, i medici sono in fuga dagli ospedali pubblici. Eppure, dopo la prima ondata, a maggio 2020 il Decreto Rilancio stanziava 1 miliardo e 400 milioni di euro per potenziare la rete ospedaliera italiana, aumentare il numero dei posti letto di terapia intensiva e sub-intensiva e per riqualificare i pronto soccorso.

Poi ci sarà l’inchiesta intitolata Fino all’ultimo respiro di Giulio Valesini, Cataldo Ciccolella e la collaborazione di Eleonora Zocca e Lidia Galeazzo. Il marchio Philips è sinonimo in tutto il mondo di alta qualità e design. Un colosso da quasi 20 miliardi di euro di fatturato l’anno che presidia anche il settore dei dispositivi medici. Ad esempio, per anni Philips ha venduto dei respiratori, che aiutano i pazienti con l’apnea del sonno, contenenti però una schiuma fonoassorbente che si degrada e può finire nelle vie aeree. Il materiale oltre al particolato irritante emette anche composti organici volatili dei quali si stanno testando potenziali effetti cancerogeni. Tutto ciò potrebbe creare problemi all’azienda la quale dovrebbe risarcire i consumatori. Report ha cercato di fare chiarezza su quanto accaduto. (Continua a leggere dopo la foto)

“Qualche vaccino di troppo” e “Degne persone”

Sempre durante la puntata di stasera 20 giungo 2022 di Report, stando alle anticipazioni, si avrà il reportage Qualche vaccino di troppo di Manuele Bonaccorsi e Lorenzo Vendemiale. Con il calo dei contagi e l’avvicinarsi dell’estate, la campagna vaccinale è entrata in una fase di stallo: quasi l’85% della popolazione, del resto, ha già ricevuto la terza dose, mentre la quarta è riservata al momento solo alle categorie più deboli. L’Italia, però, continua a comprare vaccini. Report ha scoperto il numero esatto di dosi acquistate dal nostro Paese: è una cifra enorme, che rischia di superare di molto il fabbisogno effettivo, e andare sprecata. Un problema però comune in tutta Europa.

Infine, ci sarà l’inchiesta intitolata Degne persone di Luca Bertazzoni e la collaborazione di Edoardo Garibaldi. Alla vigilia delle elezioni per il sindaco di Palermo, sono scesi in campo schierandosi a favore del candidato di centrodestra Totò Cuffaro e Marcello Dell’Utri, condannati in via definitiva il primo per favoreggiamento verso esponenti mafiosi e il secondo per concorso esterno in associazione mafiosa. L’inchiesta racconterà gli ultimi giorni di campagna elettorale a Palermo con gli arresti per scambio elettorale politico-mafioso a poche ore dal voto.

Zona Rossa, Report fa chiarezza sul famoso rapporto dell’Oms: guai per Roberto Speranza

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure