Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Grande Fratello”, bestemmia nella Casa: pubblico su tutte le furie

Federico Falsone accusato di aver bestemmiato al “Grande Fratello”: utenti chiedono la squalifica

“Federico tu sei l’unico che si prende le proteine qui. Chi se le prende?! Non ti scaldare, mi gira il c**o. Te le magni te le proteine e io chiedo. Adesso non me le danno più! Mi scaldo sì, zio Cristo di…”, ha tuonato Falsone. Ne è nata un’accesa lite, poi il concorrente è andato in giardino, ma prima secondo qualcuno si sarebbe lasciato andare agli eccessi della rabbia e avrebbe bestemmiato. Quando Giuseppe Garibaldi ha sentito “Cristo di…” ha invitato Alessio a calmarsi. Federico, dal canto suo, si è difeso: “Non sono stato io! Non mi devi accusare. Chiedi a chiunque, vai in confessionale e fatti dare i video. Non devi guardare me o accusarmi. Chiedi se ho mai rubato qualcosa a qualcuno. A te ogni tanto ti girano troppo”. (continua a leggere dopo le foto)

Sfogo durissimo quello del nuovo concorrente

Tanti i commenti degli utenti indignati per via della presunta bestemmia: “Scusate ma qui Alessio ha bestemmiato e Giuseppe subito gli dice calma. Voi lo avete notato?”, ha tuonato un utente. E ancora: “Squalificare subito Falsone per le sue parole al limite della bestemmia, per i suoi atteggiamenti derisori nei confronti di Federico. Persone così non devono essere in tv!”, “Io il bestemmione l’ho sentito… voi?”. “Non scherziamo Falsone è da squalifica anche ieri ha bestemmiato oggi ha detto una bestemmia pesante basta censurarlo”. Per tanti il nuovo concorrente avrebbe seri problemi seri nel gestire la rabbia.

Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure