Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Omicidio Elena, la scelta di “Unomattina Estate” indigna: scoppia il caso

Omicidio Elena, la scelta di “Unomattina Estate” indigna: scoppia il caso

La mattinata del 14 giugno è stata turbata dalla terribile notizia del ritrovamento della povera Elena Del Pozzo, la bambina di cinque anni scomparsa il giorno prima nel catanese. Un fatto di cronaca che in pochi secondi ha fatto il giro di tutti i media italiani, riportata da telegiornali e programmi di ogni tipo. Ma non da “Unomattina estate”, che era in onda proprio nel momento del rinvenimento del cadavere. Nessun riferimento, alcun accenno. (continua a leggere dopo le foto)

Elena del pozzo

Omicidio Elena, il gesto di “Unomattina Estate” indigna: scoppia il caso

La madre della bimba uccisa è crollata nella tarda mattinata di ieri, qualche ora dopo il rinvenimento del corpo: «Quando ho colpito Elena avevo una forza che non avevo mai percepito prima. Non ricordo la reazione della bambina mentre la colpivo, forse era ferma, ma ho un ricordo molto annebbiato». Queste le sue parole nella caserma del comando provinciale dei carabinieri di Catania. Una mamma totalmente diversa da quella che meno di 24 ore prima si era presentata in lacrime per denunciare il presunto sequestro della figlia. Era tutto falso: l’ha uccisa lei. «Quando ho preso mia figlia all’asilo siamo andate a casa mia, Elena ha voluto mangiare un budino poi ha guardato i cartoni animati dal mio cellulare. Io intanto stiravo… in serata saremmo dovute andare da un mio amico per il suo compleanno ed Elena era contenta… poi siamo uscite per andare a casa di mia madre, ma poi ho rimosso tutto», ha raccontato la donna. «Era la prima volta che portavo la bambina in quel campo… ho l’immagine del coltello, ma non ricordo dove l’ho preso. Non ricordo di aver fatto del male alla bambina, ricordo solo di aver pianto tanto», ha svelato agli inquirenti (continua a leggere dopo le foto)

Elena del pozzo

uno mattina estate

Un silenzio che ha suscitato la rabbia degli Italiani

Del caso che ha sconvolto l’Italia “Unomattina estate” non ha parlato. Un gesto che ha lasciato interdetti: ci si aspettava che, al momento del ritrovamento del corpo della piccola Elena, i conduttori si fermassero, invece niente. Massimiliano Ossini e Maria Soave hanno continuato a parlare degli argomenti previsti dalla scaletta della puntata. Non c’è stato alcun riferimento alla dolorosa situazione in Sicilia. Si è discusso così della storia di Fedez, delle proprietà del miele, dei cavallucci marini e dell’Acquario di Genova. Ma come mai? (continua a leggere dopo le foto)

omicidio Elena

Le giustificazioni sulla scelta di “Unomattina Estate”: il programma di Raiuno nella bufera

“Il silenzio di Unomattina estate è stato giustificato con il fatto che la recente introduzione di Tg 1 Mattina ha portato ad una divisione più netta dei temi all’interno del programma: le notizie di cronaca rientrano nella sezione del telegiornale, mentre il seguito della trasmissione è dedicata all’intrattenimento”, riferisce “Libero Magazine”. Una spiegazione però che non ha convinto proprio tutti, anche perché si parla della tv di Stato. Leggi anche l’articolo —> Elena Del Pozzo, trovato il corpo della bambina scomparsa a Catania: cos’è successo

 

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004