Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Reazione a catena”, Pino Insegno torna al timone, ma è subito bufera

News tv. Pino Insegno torna al timone di “Reazione a Catena” ma è subito bufera: cosa succedePino Insegno è tornato ieri su Rai 1 al timone di Reazione a Catena. Un debutto che non è passato in sordina, anzi. Il suo ruolo del conduttore, già al centro di critiche per la sua amicizia con la premier Giorgia Meloni e per l’accusa di essere stato da lei “raccomandato”, ha letteralmente diviso i social. Il pubblico ha commentato la puntata, non risparmiando attacchi. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: “Reazione a Catena”, scoppia il caso dopo l’esordio: il pubblico insorge

Leggi anche: “Tale e Quale Show”, chi prenderebbe il posto di Loretta Goggi

Reazione a catena Pino Insegno

“Reazione a catena”, Pino Insegno torna al timone, ma è subito bufera

Su “X” tanti hanno dichiarato, almeno a parole, di voler evitare la visione dell’esordio di Pino Insegno a Reazione a catena. Il conduttore era già stato al timone del format dal 2010 al 2013. A lui era subentrato Amadeus, che era rimasto alla guida del quiz fino al 2017. “Da oggi torna Pino Insegno, l’amico di Giorgia, io ho già provveduto a disinstallare Rai1, così non lo vedo neanche per disgrazia”, ha scritto un utente. “Boicottare Reazione a Catena e Pino Insegno! La meritocrazia deve vincere sempre!”, ha aggiunto un altro. (continua a leggere dopo le foto)

Leggi anche: “Ore 14”, la diretta viene interrotta all’improvviso: Milo Infante si irrita e lancia l’accusa (VIDEO)

Leggi anche: Chi è Loretta Goggi, tutte le curiosità sull’attrice e cantante italiana

Reazione a catena Pino Insegno

Pino Insegno conduce “Reazione a catena”: scoppia la bufera

Non solo critiche, qualcuno si è schierato dalla parte del conduttore: “Quelli che si definiscono democratici e antifascisti fanno schifo! Non si giudica un artista in base all’orientamento politico”. E ancora: “Era ora che tornasse a condurre Reazione a Catena! Gli fu tolta la conduzione ingiustamente, non si sa perché. Finalmente ritornerà a essere divertente, dopo più edizioni soporifere”. Uno ha tuonato: “Molte critiche quindi le trovo ingiuste e campate in aria”. Sulla vicenda è intervenuta anche Rita Dalla Chiesa.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva

Successiva
Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure