Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Sanremo 2022”, svelato il nome del vincitore del Festival: il pronostico della famosa artista

“Sanremo 2022”, svelato il nome del vincitore del Festival: il pronostico della famosa artista

Questa sera 4 Febbraio su Rai 1 andrà in onda la quarta puntata del Festival di Sanremo 2022. Un appuntamento dedicato completamente alle cover. I 25 artisti in gara porteranno sul palco dell’Ariston alcune delle più belle canzoni della cultura musicale italiana e internazionale. Al fianco di Amadeus ci sarà la famosa attrice Maria Chiara Giannetta. Ormai mancano davvero pochissime ore alla fine di questa 72 edizione e le persone hanno iniziato a fare delle previsioni sul futuro vincitore. Anche Luisa Corna ha svelato il suo pronostico sul cantante che si porterà a casa il Festival di Sanremo 2022. (Continua dopo la foto)

Sanremo 2022 Luisa Corna vincitore

“Sanremo 2022”, Luisa Corna svela il suo pronostico sul vincitore del Festival

Attraverso sul lungo intervento sulle pagine di DiLei, Luisa Corna ha svelato il suo pronostico sul cantante che si porterà a casa il Festival di Sanremo 2022. Secondo il suo punto di vista, la coppia Mahmood e Blanco con la loro canzone “Brividi” vincerà la 72ª edizione del Festival della canzone italiana. La nota cantante ha dichiarato: «Di grande atmosfera Mahmood Blanco, acclamati dal pubblico con la loro canzone d’amore hanno messo d’accordo più generazioni. Io credo che la loro forza sia stata proprio questa, perché in fondo hanno interpretato un brano melodico ovviamente arricchito con sonorità attuali. Mi sarei aspetta una classifica un po’ più alta per Rettore e Ditonellapiaga e anche per Emma, entro i primi cinque posti». Poi ha speso anche delle belle parole sul monologo di Drusilla Foer durante la terza serata del celebre concorso canoro di Rai 1. (Continua a leggere dopo la foto)

Le sue parole su Drusilla Foer

Sempre alle pagine di DiLei, Luisa Corna ha espresso la sua opinione anche su Drusilla Foer: «Durante il monologo di Drusilla perché in quelle parole c’era molto della sua vita. È come se lei avesse messo a nudo la sua anima, senza finzione, ma la sua verità e la sua unicità. E poi mi è piaciuto il grande impatto della performance di Cesare Cremonini, arricchita da effetti scenici e giochi di luci. Mi ha molto emozionato il discorso di Saviano su Falcone e Borsellino, perché credo sia molto importante rinnovare la memoria, il ricordo alle nuove generazioni, parlando di legalità. Così come è stato bello anche quando è stato valorizzato il lavoro di chi, quotidianamente indossando una divisa, è pronto a rischiare la propria vita, vicino alle problematiche della gente. E spesso si dimentica che dietro l’uniforme ci sono delle persone come noi che vivono le nostre stesse emozioni». 

“Sanremo 2022”, la scaletta della quarta serata: cover, cantanti e ospiti

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure