Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Zelig”, Pietro Diomede cacciato dal programma: cos’è successo

“Zelig”, Pietro Diomede cacciato dal programma: cos’è successo

Pietro Diomede è stato cacciato da “Zelig“. Il comico non figurerà più nel famoso programma in onda su Italia 1. Quello che è successo ha lasciato tutti di stucco. Diomede si è reso protagonista di un episodio increscioso, dal quale il programma ha dovuto per forza dissociarsi. Oltre a prendere le distanze, la produzione ha ritenuto necessario allontanare il comico dal programma. In questo articolo vi spieghiamo nei dettagli cos’è successo. (Continua dopo la foto…)

Chi è Pietro Diomede

Pietro Diomede è un comico divenuto famoso per la partecipazione a “Zelig”, ma prima ancora era stato protagonista a “Eccezionale Veramente” su La7. Si definisce politicamente scorretto su tutto, “sui morti, sui disabili, i malati di tumori e ho anche una sottile vena di sessismo. “Scrivo le cose che alla gente non piace sentirsi dire” – ha detto in un’intervista – “Hai presente ciò che uno pensa ma non vuole dire? Io lo dico”. Più volte ha sottolineato di non concepire argomenti intrattabili.

Ha avuto un passato segnato da tre grosse perdite, quelle di suo padre, sua madre e sua sorella, tutte dovute al cancro. Al Magazine GQ ha raccontato: “Per dieci anni della mia vita ho dovuto frequentare il reparto oncologico di Pisa dove ho visto morire la mia famiglia colpita da una serie di tumori uno dietro l’altro: padre, madre e sorella. La comicità mi ha salvato. Potevo dire che la vita è una merda e invece ho deciso di ridere alla vita, quindi le battute che faccio sui terminali e la malattia nascono da un’esperienza personale. Questa è la vera chiave per cui estremizzo e vado oltre ogni limite perché io sono stato costretto ad andare oltre ogni limite. Adesso posso spaziare da tutte le parti e mi sento autorizzato a farlo”. (Continua dopo la foto…)

Claudio Bisio svela un retroscena su “Zelig”: l’inaspettata confessione dopo anni

Pietro Diomede cacciato da “Zelig”

Il comico Pietro Diomede è stato cacciato da “Zelig”. Questa volta ha pagato il suo umorismo “tagliante” e anti conformale. Diomede ha espresso una battuta abbastanza infelice su Carol Maltesi, in arte Charlotte Angie, uccisa e fatta a pezzi dal vicino ed ex compagno. Dopo il riconoscimento della vittima, il comico ha scritto su Twitter: “Che il cadavere di una pornostar fatto a pezzi venga riconosciuto dai tatuaggi e non dal diametro del b*** del c*** non gioca a favore della fama della vittima“. Le sue parole ovviamente hanno suscitato un gran clamore, oltre che disprezzo. La produzione di “Zelig” ha così deciso di allontanarlo definitivamente dal programma.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004