Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Attenzione a questi prodotti, i marchi ritirati per i casi di salmonella

Attenzione a questi prodotti, i marchi ritirati per i casi di salmonella

Le autorità che si occupano dei controlli alimentari hanno segnalato alcuni prodotti diffusi e venduti nel mercato USA ma acquistabili anche in Italia. Il rischio è quello di contrarre la salmonella. Sono attualmente 14 i pazienti che hanno manifestato l’infezione dopo aver consumato questi prodotti.

Focolaio di salmonella negli Stati Uniti: i prodotti ritirati

L’azienda che produce i prodotti a rischio è la JM Smucker Company, in particolare lo stabilimento di Smuckers a Lexington, nel Kentucky. Si tratta di confezioni di prodotti a base di burro di arachidi a marchio Jif. I prodotti pericolosi sono il burro di arachidi croccante e cremoso, il burro di arachidi naturale, quello senza zuccheri aggiunti e infine, le confezioni spalmabili di burro di arachidi.

“L’evidenza epidemiologica indica che il burro di arachidi a marchio Jif prodotto nella struttura della JM Smucker Company situata a Lexington, KY, è la probabile causa delle infezioni rilevate”, ha scritto l’FDA. Attualmente sono 14 i casi registrati di persone che hanno contratto la salmonella dopo aver ingerito il burro d’arachidi. Due pazienti sono ricoverati e, fortunatamente, non ci sono decessi. I casi provengono da diversi stati: Arkansas, Georgia, Illinois, Massachusetts, Missouri, Ohio, Carolina del Nord, New York, Carolina del Sud, Texas, Virginia e Washington

Leggi anche: “Don Matteo 14” ci sarà? Cosa dicono gli ascolti dopo il cambio da Terence Hill a Raoul Bova

Burro di arachidi ritirato per potenziale ceppo di salmonella: i lotti segnalati

Secondo la Food and Drug Administration i lotti richiamati hanno codici compresi tra 1274425 e 2140425. I prodotti possono essere acquistati anche in Italia. Quindi il consiglio a chiunque abbia uno dei prodotti potenzialmente interessati è quello di non “mangiare, vendere o servire” il burro di arachidi con i codici indicati.

Intanto Cargill, azienda di distribuzione alimentare con sede anche in Italia, ha annunciato che lunedì 23 maggio è avvenuto il ritiro volontario negli Stati Uniti di alcuni dei suoi snack contenenti burro di arachidi. Tali prodotti erano realizzati con burro di arachidi Jif. Si tratta di alcune confezioni da 8 once di cracker Ritz al burro di arachidi ricoperti di latte e cioccolato fondente, burro di arachidi Meltaways e uova di burro di arachidi e fondente.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004