Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Addio ai contanti? Da quando non si potranno più ritirare i soldi dal bancomat

Addio ai contanti? Da quando non si potranno più ritirare i soldi dal bancomat

Il Governo italiano da anni sta cercando di disincentivare l’uso dei contanti. Il problema era diventato ancora più importante durante la pandemia, visto che il denaro è un ottimo veicolo per il virus. Allora era nato il cashback, un modo per promuovere tutti gli acquisti effettuati con la carta di credito. Sembra che non sia molto lontana l’epoca nella quale spariranno monete e banconote. Quando ci sarà la vera svolta?

I limiti all’uso del contante

Perché è importante eliminare il contante? L’obiettivo dell’Esecutivo Draghi è quello di combattere l’evasione fiscale, e di incentivare l’utilizzo di strumenti di pagamento tracciabili come carte, bancomat e bonifici. Una delle misure che ha promosso è stata quella di abbassare la soglia di denaro prelevabile/spendibile attraverso i contanti. A partire dal primo gennaio 2022, infatti, sono entrati in vigore i nuovi limiti all’uso del contante: dai 2000 euro si è passati ai mille euro. Anche le stesse banche, per razionalizzare i costi, stanno riducendo la presenza degli sportelli bancari sulla rete nazionale.

Nulla è cambiato per ora per quanto riguarda i prelievi e i versamenti in banca visto che si tratta di movimenti di denaro che interessano una sola persona fisica o giuridica. Ma anche questo un giorno cambierà. Le stime parlano di un sorpasso della moneta elettronica rispetto al denaro contante per i prossimi dieci anni.

Leggi anche: Alessandro Meluzzi, il criminologo parla del futuro dell’Italia: il commento a Montanelli

Quando non si potrà più prelevare i soldi al bancomat?

Una data ufficiale relativa allo stop ai prelievi allo sportello Bancomat non è stata ancora fissata. Per ora l’Esecutivo mira ad introdurre pesanti sanzioni ai commercianti e agli autonomi, che non si dotino dei POS e introdurre incentivi per l’utilizzo della moneta elettronica, come il cashback.

Altro incentivo per i commercianti e per i titolari di Partita IVA è quello di tagliare le commissioni e i costi a carico di chi accetta i pagamenti con bancomat e carte di credito. Vista l’accelerazione dell’uso della moneta elettronica e le politiche messe in atto dall’Esecutivo negli ultimi anni, i prelievi bancari subiranno un netto ridimensionamento.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004