Home » Cagliari, il giovane rapper Nicola Micheli è morto: aveva 20 anni

Cagliari, il giovane rapper Nicola Micheli è morto: aveva 20 anni

una tragica notizia è giunta nelle ultime ore da Cagliari, lasciando un’intera comunità sotto choc. Il giovane rapper Nicola Micheli non ce l’ha fatta. A dare la notizia del decesso è stato il padre del ragazzo, Adriano Micheli. L’artista ha perso la vita a 20 anni a seguito di un terribile incidente stradale. Dopo aver appreso il triste annuncio, tantissimi messaggi di cordoglio sono giunti alla famiglia del giovane musicista. Ricostruiamo insieme quanto accaduto a Nicola nella giornata del 28 Ottobre 2021. (Continua a leggere dopo la foto)

Cagliari, il giovane rapper Nicola Micheli è morto: aveva 20 anni

A dare il triste annuncio della morte di Nicola Micheli, il giovane rapper di 20 anni di Cagliari, è stato suo padre Adriano, che ha semplicemente scritto sui social: «Nicola non c’è più». Il ragazzo era rimasto gravemente ferito a causa di un incidente stradale avvenuto il 28 ottobre 2021 sul litorale di Quartu. Erano le 7 del mattino del 28 ottobre quando il ragazzo si trovava alla guida della sua Lancia Y. Nicola ha perso il controllo del mezzo e l’auto, sbandando vorticosamente, è finita per ribaltarsi, facendo sbalzare il 20enne fuori dall’abitacolo. Sul posto sono immediatamente intervenuti i medici del 118 che hanno trasferito la vittima al Policlinico di Monserrato presso il reparto di Terapia intensiva. Ore di attesa e di speranza per Nicola, ma il suo cuore, purtroppo, ha smesso di battere per sempre. Nonostante il dolore, i suoi genitori hanno preso una decisione molto importante che potrebbe cambiare la vita di tantissime persone. (Continua a leggere dopo la foto)

Il gesto altruistico dei genitori

Nonostante il forte dolore per la perdita del giovane Nicola, i suoi genitori hanno deciso di compiere un gesto altruistico che permetterà di salvare altre vite, infatti per dodici ore è stata avviata l’osservazione strumentale necessaria per l’espianto degli organi. Un gesto che non verrà mai dimenticato. Tra i vari messaggi ricevuti dagli amici e dai parenti si legge: «Stringersi in un abbraccio fraterno a te e a tua moglie non può che essere una piccolissimo pensiero, in questo triste e difficilissimo momento. Ti giungano le mie condoglianze».