Home » Da oggi le nuove norme del codice della strada: l’errore da non fare

Da oggi le nuove norme del codice della strada: l’errore da non fare

Da oggi cambia tutto per il Codice della strada. Con il nuovo Decreto Infrastrutture e Trasporti del 2021 sono state introdotte nuove e salatissime multe. Da questo momento in poi, dunque, chi guida deve assolutamente conoscere questo errore, così da non commetterlo ed evitare una multa molto salata, oltre che una sanzione. (Continua dopo la foto…)

codice della strada

Cambia tutto per il codice della strada

Da mercoledì 10 novembre 2021 sono entrate in vigore nuove norme per il Codice della strada, ovvero quel complesso di norme nella forma di codice emanate per regolare la circolazione su strada di pedoni, veicoli e animali. Le nuove norme introdotte riguardano l’uso dei monopattini, sempre più diffuso, le soste riservate ai disabili, il foglio rosa e molto altro ancora.

Chi guida deve assolutamente conoscere queste nuove regole se non vuole incappare in una multa molto salta. Con il nuovo Decreto Infrastrutture e Trasporti del 2021, infatti, lo Stato ha introdotto multe e sanzioni abbastanza alta per chi infrange le regole. Ecco dunque qual è l’errore da non commettere alla guida che nessuno conosce. (Continua dopo la foto…)

Rovigo, incidente stradale nella notte: tre giovani morti e un ferito grave

L’errore da non fare alla guida (pena multa salatissima)

Cambia il codice della strada, introdotte nuove norme con il Decreto Infrastrutture e Trasporti del 2021. Ecco dunque qual è l’errore da non fare assolutamente alla guida per non incappare in una multa molto salata.

La prima novità riguarda la sanzione prevista per chi getta rifiuti dal finestrino della propria auto. Per chi dovesse essere beccato, si prevede una multa che va dai 26 euro fino ad un massimo di 866 euro.
Dal 1° gennaio 2022, inoltre, chi ha il contrassegno per sostare nelle aree riservate ai disabili, potrà parcheggiare anche nelle strisce blu qualora trovasse occupato il posto a lui riservato. Per chi lo occupa senza averne diritto, invece, ci sarà una sanzione di 672 euro. Pene maggiori anche per chi guida usando il telefonino, ma verranno sanzionati anche tutti coloro che si distraggono a causa di computer portatili, notebook, tablet e, “dispositivi analoghi. La multa sarà tra i 165 e i 661 euro, più cinque punti decurtati della patente.
Cambiano le regole anche per i monopattini: il motore elettrico non dovrà essere superiore a 0.50KW e bisognerà avere un segnalatore acustico. Non si potranno inoltre superare i 20 Km/h e i 6 Km/h sulle aree pedonali. Per chi non rispetta queste regole ci sarà una multa di 400 euro.