Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Divieto di fumo e barbecue in Italia, ora è ufficiale: la stangata per chi trasgredisce

Divieto di fumo e barbecue in Italia, ora è ufficiale: la stangata per chi trasgredisce

Dal 15 giugno scattano i divieti di fumo e barbecue in prossimità delle zone a rischio. La decisione è arrivata dalla Protezione Civile con un decreto, per  il periodo di “grave pericolosità” per gli incendi boschivi, firmato dal Direttore Generale, Italo Giulivo, sulla base delle valutazioni sul quadro climatico. Per chi viola queste regole sono previste multe fino a 500 euro. Lo stato di allerta resterà in vigore fino al 20 settembre prossimo. (Continua dopo la foto…)

Divieto di fumo e barbecue in Italia

La Protezione Civile, al fine di salvaguardare il patrimonio boschivo, durante il periodo di grave pericolosità, ha stabilito il divieto di fumo e barbecue in prossimità delle zone a rischio. La misura era già stata adottata lo scorso anno e prevede cinque importanti divieti: divieto di combustione dei residui vegetali agricoli e forestali; divieto di abbruciamento delle stoppie ed erbe infestanti, anche negli incolti (già in vigore dal primo giugno); di accendere fuochi all’aperto nei boschi e fino ad una distanza di 100 m da essi, nonché nei pascoli; di compiere attività nei boschi e nei pascoli come usare motori o fornelli che producano faville o brace, usare apparecchi a fiamma od elettrici per tagliare metalli, far brillare mine, fumare o compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio; divieto di accendere fuochi d’artificio, lanciare razzi di qualsiasi tipo e/o mongolfiere di carta. (Continua dopo la foto…)

Crollo improvviso del ponte: sindaco e decine di cittadini nel vuoto, il drammatico video

Non in tutta l’Italia, ecco dove

Il divieto di fumo e barbecue non è stato disposto in tutta l’Italia, ma solo in una determinata regione. La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato tale e di conseguenza il divieto di fumo e barbecue sarà previsto solo in questa regione. La Protezione Civile della Regione Campania, inoltre, ha richiamato l’attenzione dei Sindaci sulla necessità di rafforzare le attività di ricognizione, sorveglianza, avvistamento e allarme per incendi boschivi sul proprio territorio, anche avvalendosi delle associazioni di volontariato di protezione civile.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004