Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Mario Draghi ha il Covid-19: ecco la terapia consigliata per il premier

Mario Draghi ha il Covid-19: ecco la terapia consigliata per il premier

Mario Draghi è risultato positivo al Covid-19 ed è asintomatico. La notizia è stata resa nota da fonti di Palazzo Chigi. Il premier continuerà a lavorare da “remoto”, seguendo regolarmente le attività di governo. Per qualche giorno, però, sarà in isolamento e dunque lontano da Palazzo Chigi. Nel frattempo, il virologo Fabrizio Pregliasco dà alcuni consigli al premier su quale terapia seguire. (Continua dopo la foto…)

Mario Draghi ha il Covid-19

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, è risultato positivo al Covid-19. Il premier è asintomatico ed è in isolamento. Per qualche giorno, dunque, sarà lontano da Palazzo Chigi. Draghi, però, continuerà a lavorare da remoto, seguendo regolarmente le attività di governo. In questi giorni erano previste alcune missioni nella Repubblica dell’Angola e nella Repubblica del Congo. A questo punto, però, è saltata la sua presenza. Al suo posto andranno i ministri Di Maio e Cingolani. Appena il premier risulterà negativo al tampone di controllo, potrà tornare a svolgere le sue attività a Palazzo Chigi. (Continua dopo la foto…)

Nuovi bonus per tutti: fino a 20.000€. Arriva la conferma di Draghi, ecco quali sono e come funzionano

Bonus INPS, in arrivo 500€ per le casalinghe: tutte le informazioni utili

La terapia consigliata per il premier

Il famoso virologo Fabrizio Pregliasco, ospite nella trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora”, ha delineato la terapia migliore per il premier Mario Draghi, risultato positivo al Covid-19. “Il vaccino è efficace sulle forme gravi, mentre la copertura ha qualche riduzione nell’arco dei mesi, tanto che neanche la guarigione garantisce protezione a vita” – ha spiegato Pregliasco in radio – “È probabile che Draghi abbia preso Omicron3, ora deve fare almeno 7 giorni di isolamento e gli consiglierei di prendere antinfiammatori due volte al giorno, anche se è asintomatico”.

Nonostante il premier sia asintomatico, dunque, il famoso virologo Fabrizio Pregliasco gli consiglia di prendere comunque antinfiammatori due volte al giorno. Il presidente del Consiglio dovrà restare sette giorni in isolamento – non più 14 come un tempo – dopodiché dovrà effettuare il tampone di controllo e verificare se risulta positivo o negativo. In caso di negatività potrà tornare a svolgere le sue attività a Palazzo Chigi. In caso contrario, invece, dovrà ripetere il tampone a distanza di giorni. Ovviamente ci auguriamo che il premier possa riprendersi al più presto.

 

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor