Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Esercitazioni militari in Italia, cosa c’entra la NATO

Esercitazioni militari in Italia, cosa c’entra la NATO

Nei prossimi giorni, ci saranno delle esercitazioni della Marina militare italiana nel sud della Sardegna. In molti pensano che quest’operazione c’entri con la guerra in Ucraina o in qualche modo con la NATO. Ecco cosa c’è di vero in tutto questo.

Esercitazioni militari nelle spiagge: cosa sta succedendo

I militati sbarcheranno nelle spiagge sarde alla fine del mese di maggio. La capitaneria di porto di Cagliari ha emanato un’ordinanza per esporre le aree interessate dalle esercitazioni militari. Si tratta di 16 zone di mare circoscritte, collocate nelle vicinanze di paesi nella provincia del Sud Sardegna. Sarà teatro delle esercitazioni l’area immediatamente a nord, est e ovest di Cagliari e una piccola parte in quella di Carbonia-Iglesias.

Come riporta “Il Post”, un portavoce della Marina militare di Cagliari ha chiarito che esercitazioni come quelle nelle spiagge in Sardegna sono organizzate “da decenni” 2 volte all’anno. Queste pratiche sono ormai diventate “consuetudinarie”. Il portavoce ha spiegato inoltre che alle esercitazioni militari in Sardegna stanno prendendo parte “5mila tra donne e uomini e oltre 65 tra navi, sommergibili, velivoli, elicotteri, reparti della componente anfibia con mezzi da sbarco e veicoli d’assalto”.

Leggi anche: “Le Iene”, anticipazioni puntata 17 Maggio 2022: lo speciale “Un paese di furbetti”

Che ruolo ha la Nato nelle esercitazioni militari in Sardegna?

I partecipanti alle esercitazioni militari in Sardegna provengono da 7 nazioni appartenenti alla NATO. Tuttavia l’organizzazione intercontinentale non è direttamente coinvolta nella gestione delle esercitazioni militari in Sardegna. È coinvolta in tutto questo solo in parte: partecipano anche alcuni mezzi e navi di paesi che fanno parte della NATO e, di buona prassi, la Marina “invita” a partecipare. Il portavoce della Marina militare di Cagliari ha sottolineato che le esercitazioni “non hanno nulla a vedere con la situazione attuale” in Ucraina.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004