Home » Fabrizio Pregliasco torna a fare il punto sulla situazione del Covid in Italia

Fabrizio Pregliasco torna a fare il punto sulla situazione del Covid in Italia

Durante l’ultima puntata del programma radiofonico Un giorno da pecora Matteo Bassetti, Andrea Crisanti e Fabrizio Pregliasco hanno cantano una classica canzone di Natale con il testo rivisitato ai tempi della pandemia. Un momento epico che è diventano immediatamente virale. Dopo attimi di leggerezza, il virologo Fabrizio Pregliasco è tornato serio e ha deciso di fare il punto sulla situazione del Covid-19 in Italia attraverso un’intervista alle pagine di Adnkronos Salute. Il docente di Igiene alla Statale di Milano ha una sua ipotesi su quanto potrebbe accadere subito dopo Natale. Le sue dichiarazioni hanno lasciato tutti quanti senza parole. (Continua a leggere dopo la foto)

Fabrizio Pregliasco torna a fare il punto sulla situazione del Covid in Italia

Il virologo Fabrizio Pregliasco, docente di Igiene alla Statale di Milano, attraverso le pagine di Adnkronos Salute, è tornato a fare il punto sulla situazione del Covid-19 in Italia. Dopo le feste di Natale la curva dei contagi potrebbe tornare a salire e per evitare di intasare gli ospedali potrebbe essere di nuovo necessario un lockdown generale. Un’ipotesi che ha lasciato tutti quanti senza parole. Il virologo ha dichiarato: «È possibile immaginare la necessità di un lockdown serio, esteso a tutti, in funzione di un futuro ancora da stabilire. Dobbiamo prevederlo nel menù di quello che ci aspetta nelle prossime festività dopo Natale».

Poi Pregliasco ha aggiunto: «Oggi un lockdown duro e puro, pesante, sarebbe efficace perché è ovvio che in questo momento ogni contatto interumano continua a essere a rischio, ancorché le persone siano vaccinate. Se i contagi dovessero impennarsi, non può essere esclusa dall’elenco delle contromisure da mettere in campo: vediamolo come extrema ratio». (Continua a leggere dopo la foto)

Le sue parole su un eventuale obbligo vaccinale

In attesa della cabina di regia del 23 dicembre 2021 si accende in Italia il dibattito sulle ipotesi di nuove misure per contrastare la nuova variante Omicron. Sull’obbligo vaccinale, all’Adnkronos Salute,  il virologo Fabrizio Pregliasco ha ammesso: «L’obbligo vaccinale crea ulteriore divisione mentre l’obbligo per i lavoratori potrebbe essere un elemento sul quale già c’è un accordo e un elemento che vuol dire ampliare molto la platea di chi si deve vaccinare. Anche nell’ottica di un controllo sarebbe una misura più efficace perché poi con l’obbligo non è che puoi andare a prendere le persone e fargli la vaccinazione. Con una multa contro un no-vax convinto sai che ci fai? Non è che poi puoi fare sanzioni con cifre folli».

“Un giorno da pecora” Bassetti, Crisanti e Pregliasco cantano Jingle Bells anti-Covid: il video è virale