Home » Green Pass, Piero Angela: panico e urla al ristorante

Green Pass, Piero Angela: panico e urla al ristorante

Il noto conduttore televisivo e divulgatore scientifico Piero Angela protagonista di uno scontro molto acceso in un ristorante. Panico e urla, la sua reazione ha sconvolto tutti i presenti. In questo articolo vi spieghiamo cos’è successo al conduttore di “Superquark” e tantissimi altri programmi televisivi in onda sui canali Rai. (Continua dopo la foto…)

piero angela

Piero Angela, panico e urla al ristorante

Piero Angela è un divulgatore scientifico, giornalista, conduttore televisivo e saggista nato a Torino il 22 dicembre 1928. È noto soprattutto come ideatore e presentatore di trasmissioni di divulgazione in stile anglosassone, con cui ha dato vita a un filone documentaristico della televisione italiana, e per il suo giornalismo scientifico anche espresso in numerose pubblicazioni saggistiche. Ha iniziato la sua carriera come cronista radiofonico, divenendo poi inviato e affermandosi successivamente come conduttore del telegiornale Rai.

Di recente è stato protagonista di uno scontro molto acceso in un ristorante. La causa scatenante è stato il Green pass, il famoso certificato verde che attesta l’avvenuta vaccinazione. Il conduttore televisivo ha iniziato ad urlare, sconvolgendo i presenti. (Continua dopo la foto…)

Chi è Alberto Angela, tutto sul famoso conduttore italiano: dalla vita privata alla carriera

Cos’è successo

Al quotidiano “Il Messaggero”, il famoso conduttore televisivo e divulgatore scientifico Piero Angela ha raccontato una vicenda personale che lo ha molto irritato. Circa un paio di giorni fa si trovava in un noto ristorante romano, frequentato da molte persone. Il cameriere all’ingresso non ha controllato il Green pass e Piero Angela si è infuriato: “Il cameriere, per far prima, non mi ha controllato il Green pass. Ho provato a richiamarlo, ma niente. A quel punto credo di aver anche gridato. Ho preteso civilmente, e infine ottenuto, il controllo: non bisogna mai vergognarsi di chiedere il rispetto delle norme”.

È giusto sposare la causa di Piero Angela: bisogna rispettare le regole affinché il virus non continui a mietere ulteriori vittime. Piero Angela ha poi sottolineato come sia fondamentale rispettare le regole per non “lasciarci travolgere dalla quarta ondata” e come sia importante che tutti i vaccinati denuncino situazioni di questo tipo quando accadono. “I gestori devono tutelare la salute dei loro clienti” – ha dichiarato – “E se questo non avviene, sta a noi segnalarlo”.