Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Guerra in Ucraina, il terribile annuncio di Caracciolo: la notizia è da brividi

Guerra in Ucraina, il terribile annuncio di Caracciolo: la notizia è da brividi

La guerra in Ucraina è arrivata al 65° giorno. Ieri, 28 Aprile 2022, durante la visita del segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, c’è stato un attacco missilistico su Kiev con almeno dieci i feriti. Il Congresso Usa ha approvato una misura che consente al presidente di accelerare la fornitura di armi all’Ucraina. Joe Biden ha dichiarato che per supportare lo sforzo militare ucraino saranno necessari altri 33 miliardi di dollari. Dunque per ora la situazione tra Russia e Ucraina non sembra migliorare, anche le ipotesi che il conflitto possa peggiorare sembrano aumentare di ora in ora. Il direttore di Limes Lucio Caracciolo ha fatto una rivelazione sconvolgente ai microfoni dell’Adnkronos. (Continua a leggere dopo la foto)

Guerra in Ucraina, il terribile annuncio di Caracciolo: la notizia è da brividi

L’argomento del giorno come sempre è il conflitto nel cuore dell’Europa tra Russia e Ucraina. Raggiunto dai microfono di Adnkronos il direttore di Limes Lucio Caracciolo ha commentato le frasi del presidente russo Vladimir Putin. Secondo il giornalista, “se queste frasi fossero state dette qualche tempo fa, probabilmente le avremmo considerate una battuta di cattivo gusto. Ma nel contesto attuale credo debbano essere prese in considerazione, perché la Russia, in una situazione di disperazione sul terreno ucraino, potrebbe ricorrere all’arma atomica tattica ovvero una bomba atomica in grado di produrre danni più o meno analoghi a quelli di Hiroshima e Nagasaki. Quella atomica è un’ipotesi sul terreno che probabilmente non si realizzerà, ma che serve a Putin per tenerci sotto pressione”. (Continua a leggere dopo la foto)

L’ipotesi della bomba atomica

Sempre all’Adnkronos Lucio Caracciolo ha dichiarato: “Se si vedesse con l’acqua alla gola, pur di non perdere la guerra potrebbe sparare una bomba atomica tattica. Ma siamo ancora lontani da questa situazione, anche se bisogna prendere sul serio le minacce di Putin, senza considerarle un dato scontato: sono minacce che possono realizzarsi, che molto probabilmente non si realizzeranno, ma che, vista la situazione complessiva, devono essere prese sul serio, dato che nessuno governa tutte le mosse di questa guerra e non sono cose che sono decise a tavolino”. 

Poi Caracciolo ha concluso dichiarando: “Le vie intermedie rispetto a un’azione bellica che prevedrebbe l’impiego dell’arma nucleare le stiamo sperimentando sul terreno ucraino, e la bomba atomica tattica potrebbe essere una via intermedia verso la bomba atomica strategica. Sono ipotesi allo studio dei russi e degli americani. Siccome la Russia non ha tante risorse, né economiche né di forze armate, come la disponibilità di soldati di riserva da mandare al fronte, nel momento in cui fosse con l’acqua alla gola, ma mi pare sia un’eventualità ancora lontana, potrebbe ricorrere all’arma atomica”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor