Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Juventus in lutto, addio al famoso calciatore: “Riposa in pace Silvio”

Juventus in lutto, addio al famoso calciatore: “Riposa in pace Silvio”

Il mondo del calcio piange la morte di Silvio Longobucco. Il famoso ex giocatore aveva l’età di 71 anni. Giocò per anni nel Cagliari, dove collezionò numerose vittorie. Poi il suo debutto nella Juventus, dove giocava nel ruolo di difensore.

È morto Silvio Longobucco: i messaggi di affetto

All’età di 70 anni è morto ieri, lunedì 3 aprile, Silvio Longobucco, stroncato da un brutto male. Giocava nel Cagliari quando la squadra fu promossa in serie A nel ‘78/79 e che ha collezionato in Sardegna oltre 190 presenze tra serie A e serie B, mettendo a segno tre reti. Il tedesco Haller lo chiamava Ossobuco.

La squadra sarda ha voluto ricordare il suo ex campione. “Tutto il Club si stringe con affetto attorno ai suoi familiari. Riposa in pace, caro Silvio”. A Torino invece lo hanno commemorato così: “All’età di 70 anni ci ha lasciato Silvio Longobucco. Nato a Scalea, il 5 giugno del 1951, ha giocato nella Juventus dal 1971 al 1975, per un totale di 80 presenze e 1 gol”.

Chi era Silvio Longobucco

L’ex calciatore ha giocato nella Juventus, nel Cagliari, nella Ternana e nel Cosenza. Quando giocava nella Ternana, fu notato da Italo Allodi che lo portò alla Juventus debuttando un anno prima di quella storica finale contro l’Ajax. Era un buon jolly difensivo e combatteva per la vittoria insieme a Antonello Cuccureddu e Dino Zoff, tutti calciatori che venivano dalle province d’Italia più disparate. Con i bianconeri vinse tre scudetti collezionando circa 80 presenze. Nel 1975 la Juve lo mandò a Cagliari. Longobucco giocò pure nel Cosenza, poi smetterà e diventerà assessore comunale nella sua Scalea.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor