Home » Maltempo in Sicilia, danneggiato il Ponte San Giuliano: automobilisti bloccati

Maltempo in Sicilia, danneggiato il Ponte San Giuliano: automobilisti bloccati

In queste ultime ore il maltempo ha letteralmente messo in ginocchio la Sicilia. Il fiume Simeto è esondato,  sono stati interrotti i collegamenti per le Eolie, diversi i danni per l’agricoltura e alcune scuole sono state chiuse. Tanti i voli cancellati e altri dirottati a causa del maltempo a Palermo, ma soprattutto a Catania. Proprio nel catanese, è stato fortemente danneggiato il ponte San Giuliano che attraversa il fiume dell’Alcantara nella zona di Randazzo: diversi gli automobilisti rimasti bloccati. Vediamo insieme nel dettaglio che cos’è accaduto nel weekend appena trascorso in Sicilia. (Continua a leggere dopo la foto)

Maltempo in Sicilia, danneggiato il Ponte San Giuliano: automobilisti bloccati

A causa del maltempo che si è abbattuto sulla Sicilia durante il weekend appena trascorso, è stato fortemente danneggiato il ponte San Giuliano che attraversa il fiume dell’Alcantara nella zona di Randazzo, nel catanese. Diversi automobilisti sono rimasti bloccati senza riuscire a transitare dall’altra parte. Sul ponte si è riversata una grossa quantità di acqua che ha spazzato via il parapetto e creato danni all’asfalto ostruendo il passaggio delle auto. Sempre a Catania a causa del maltempo una coppia, marito e moglie, lui 67 anni e lei 54, è stata data per dispersa a Scordia, dopo che la loro auto è stata travolta dalla furia dell’acqua. Il corpo del marito è stato ritrovato nella mattinata di lunedì 25 ottobre 2021. Ora continuano le ricerche per trovare la donna.  Sono al lavoro i Vigili del fuoco, i Carabinieri e il personale della Protezione civile.

Altri danni causati dalle forti piogge

A causa del maltempo in Sicilia diverse strade sono chiuse al traffico. A Catania a causa dell’esondazione del fiume Simeto, la strada statale 194 «Ragusana» è provvisoriamente chiusa al traffico in entrambe le direzioni dal chilometro 0,300 al chilometro 1. Stesso provvedimento, per la presenza di fango e detriti in carreggiata, è stato adottato per la strada statale 385 «Di Palagonia» e per la strada statale 120 «Dell’Etna e delle Madonie». Le isole Eolie da giorni sono spazzate dal vento e travolte da mareggiate che hanno allagato porti e strade. Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi sono isolate da 48 ore. Infine, sono state chiuse le scuole in molti comuni della Sicilia orientale, da Messina a Catania, ad Acireale.