Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Nuovo bonus di 1800€, la bellissima notizia per milioni di italiani: tutte le curiosità

Nuovo bonus di 1800€, la bellissima notizia per milioni di italiani: tutte le curiosità

Dopo due anni di pandemia e dopo la crisi dovuta alla guerra in Ucraina dal punto di vista economico e finanziario la situazione in Italia è andata sempre peggiorando. La pressione sulle famiglie italiane è aumentata a dismisura a causa delle tasse e dei costi sempre più alti. Per cercare una soluzione a questi problemi il  Governo ha generato una serie di bonus da devolvere a chi ne ha più bisogno. Vediamo insieme come funziona il bonus per gli spazi verdi. (Continua a leggere dopo la foto)

Nuovo bonus di 1800€, la bellissima notizia per milioni di italiani: tutte le curiosità

Il Governo ha messo a disposizione un bonus destinato alle persone che amano la natura. Molte persone, a questo proposito, hanno deciso di garantire uno spazio verde nella propria abitazione. Come possiamo immaginare, tale spazio conduce a dei costi. Per questo motivo, il Governo ha garantito un bonus da 1.800 euro e si estende per le spese da un massimo di 5.000 euro. Che sia un luogo nuovo o una ristrutturazione, la detrazione IRPEF è del 36%. La particolarità di questo incentivo è la possibilità di richiederlo più volte. Dato che si lega ad un tema importante come la salvaguardia dell’ambiente, il bonus si estenderà su più anni. La cifra di 1.800 euro, infatti, sarà possibile riceverla ogni anno. Grazie a questo bonus è possibile fare del bene all’ambiente. Vediamo insieme anche il bonus animali domestici. (Continua a leggere dopo la foto)

Bonus animali domestici: come funziona la detrazione

Il Bonus animali domestici consiste in un una detrazione fiscale del 19%, fino a una spesa massima di 550 euro, e scatta nel momento in cui si eccede la franchigia di 129,11 euro. Le spese devono essere tracciabili e per questo motivo vanno effettuate tramite: carta, bancomat o versamento bancario. In alternativa, si può presentare la fattura o lo scontrino con il codice fiscale del richiedente. Inoltre si deve presentare la documentazione necessaria per dimostrare il possesso legale dell’animale: per i cani occorrono documenti riguardanti l’iscrizione all’anagrafe canina e il microchip; per i gatti occorre il microchip o la fattura dell’acquisto. La richiesta deve essere effettuata dal tutore legale dell’animale e non sono previsti limiti di ISEE.

Aria condizionata, ecco il trucco dello straccio: raffreddi di più e consumi di meno!

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004