Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Omicron 5, ecco i nuovi sintomi: cosa dovete fare se vi colpisce

Omicron 5, ecco i nuovi sintomi: cosa dovete fare se vi colpisce

Il Covid-19 è tornato a colpire duro nel nostro Paese. A destare preoccupazione una nuova variante. È Omicron BA5, che fino alla scorsa settimana era ritenuta responsabile di un quarto dei casi di positività. Oggi potrebbe già aver superato il 50%. “È molto diversa dalle precedenti, è più immunoevasiva e può sfuggire anche alla quarta dose”, le parole del presidente dell’Aifa Giorgio Palù. Vediamo insieme quali sono i sintomi, la durata, le opinioni degli esperti. (continua a leggere dopo le foto)

covid sintomi

Omicron 5, ecco i nuovi sintomi: cosa dovete fare se vi colpisce

Forte raffreddore e doloroso mal di gola , meno frequenti nelle infezioni causate dalle precedenti sottovarianti, compaiono quasi sempre . Il virus sembra colpire preferibilmente le alte vie respiratorie senza scendere nei polmoni. È più facile la reinfezione. Domenico Scopelliti, direttore di chirurgia maxillo-facciale dell’ospedale San Filippo Neri, ha dichiarato a proposito dei sintomi al «Corriere della Sera»: “Si tratta di una faringodinia diffusa tra faringe e tonsille. Il mal di gola è persistente, a volte accompagnato dalla sensazione di un corpo estraneo , questo perché le pareti della faringe si ispessiscono . Il fastidio si avverte durante la deglutizione. Questo sintomo dura da 3 giorni a due settimane e caratterizza anche il long Covid così come la spossatezza”. (continua a leggere dopo le foto)

omicron 5

omicron 5

I consigli degli esperti: come comportarsi in caso di contagio

Ci si negativizza dopo una settimana o poco più nella maggior parte dei casi. Ma quali sono gli altri sintomi? È sempre presente una estrema debolezza. Tra le gravi conseguenze anche l’inappetenza. La febbre può arrivare oltre i 38 gradi e durare fino a 4-5 giorni. “Noi prescriviamo ibuprofene e paracetamolo, a volte un’integrazione di potassio quando il paziente è debilitato”, ha detto sempre al «Corriere della Sera» Marina Manfellotto, medico di famiglia a Roma. (continua a leggere dopo le foto)

omicron 5

Cosa dice l’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco)

Il sito di Aifa (agenzia italiana del farmaco) riporta che recenti studi clinici “hanno dimostrato che l’uso di un antibiotico , da solo o associato ad altri farmaci, in particolare l’idrossiclorochina, non modifica il decorso clinico della malattia”. Un ingiustificato utilizzo “può determinare l’insorgenza e il propagarsi di resistenze batteriche che potrebbero compromettere la risposta a terapie antibiotiche future”. (continua a leggere dopo le foto)

Omicron 5, sintomi e rimedi

Cosa fare in caso di contagio? Consciacqui a base di collutori anti infiammatori generici indubbiamente sono di grande aiuto. In certi casi sono consigliate pure sedute di aerosol senza antibiotici. Da preferirsi anche cibi freddi visto il dolore alla gola. “Il consiglio è di non prendere il cortisone. Vanno bene antinfiammatori, tachipirina per i sintomi. Tra l’altro nel soggetto sano sembra che il virus venga eliminato prima”, ha detto Mauro Pistello, vicepresidente della Società italiana di microbiologia.

 

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004