Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Papa Francesco deve operarsi? Paura per il Sacro Pontefice: le sue condizioni

Papa Francesco deve operarsi? Paura per il Sacro Pontefice: le sue condizioni

Papa Francesco è, dal 13 marzo 2013, il 266º papa della Chiesa cattolica e vescovo di Roma, 8º sovrano dello Stato di Città del Vaticano. Di nazionalità argentina, è il primo papa proveniente dal continente americano. Appartiene ai chierici regolari della Compagnia di Gesù (Gesuiti) ed è così anche il primo pontefice proveniente da quest’ordine religioso. In questi giorni le sue condizioni di salute stanno preoccupando i fedeli. Il Pontefici potrebbe dover far ricorso ad un’operazione. Vediamo insieme cosa sta succedendo. (Continua a leggere dopo la foto)

Papa Francesco deve operarsi? Paura per il Sacro Pontefice: le sue condizioni

Papa Francesco, dopo aver cancellato molte delle sue attività, potrebbe essere costretto ad operarsi. Il motivo? L’artrosi. Durante l’udienza generale a San Pietro di ieri, 27 aprile 2022, Bergoglio ha dichiarato: “Vi chiedo scusa, vi saluterò seduto perché questo ginocchio non finisce di guarire e non posso stare in piedi tanto tempo”.  Il capo della Santa Sede soffre infatti di gonartrosi, ovvero artrosi del ginocchio. I medici da tempo ormai gli consigliano di operarsi. Tempo fa il Papa aveva confessato: “Il recupero dei legamenti è lento a questa età. Passerà. A questa età bisogna accontentarsi di sentirsi dire che si è ben conservati”. Ad oggi però gli ultimi aggiornamenti sulle condizioni fisiche fanno credere che la questione sia seria e l’unico rimedio sia l’operazione consigliata dagli esperti che si occupano costantemente della salute del Pontefice. (Continua a leggere dopo la foto)

Che cos’è la gonartrosi

La gonartrosi, ovvero l’artrosi del ginocchio, come riportato dal sito Humanitas, è una patologia cronica che si sviluppa a livello articolare e presenta lesioni degenerative a carico della cartilagine articolare che provocano progressivamente dolore, difficoltà nei movimenti e, in casi più severi, deformazione dell’articolazione stessa. Il dolore che caratterizza la gonartrosi è sordo e meccanico, si manifesta dunque quando il ginocchio viene messo in moto e si attenua quando è a riposo. Tra gli altri sintomi della gonartrosi possiamo annoverare gonfiore della zona interessata e rigidità dell’articolazione al movimento. Progressivamente, inoltre, si può assistere a un versamento articolare, provocato da una produzione sovrabbondante del liquido sinoviale presente nella cavità articolare e che limita i movimenti. Tra le soluzioni vi è l’operazione o il ricordo a specifici farmaci.

Papa Francesco rischia la vita? L’indiscrezione su un report segreto dei cardinali

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor