Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Putin, clamorosa confessione: cosa sta per succedere al temutissimo leader russo?

Putin, clamorosa confessione: cosa sta per succedere al temutissimo leader russo?

Vladimir Putin è senza ombra di dubbio una delle persone più discusse del globo terrestre. Dopo l’invasione dell’Ucraina, iniziata lo scorso febbraio, il presidente della Federazione russa è diventato il nemico numero uno di moltissime nazioni. In primis, ovviamente, gli Stati Uniti, storicamente rivali della Russia. Adesso, però, arriva una clamorosa confessione sul leader russo: cosa potrebbe succedergli a breve? In questo articolo vi spieghiamo tutto nei minimi dettagli. (Continua dopo la foto…)

Chi è Vladimir Putin

Vladimir Putin è il presidente della Federazione russa. Prima di ricevere questo incarico è stato anche un militare e un funzionario del KGB russo per sedici anni. È salito fino al grado di tenente colonnello. Come presidente della Russia, invece, è al quarto mandato, incaricato il 7 maggio 2012. È stato anche primo ministro dal 1999 al 2000 e dal 2008 al 2012.

Sotto il suo primo mandato come presidente, l’economia russa è cresciuta per otto anni consecutivi. In seguito, però, alcune decisioni prese dal presidente, in particolare la crisi della Crimea del 2014 e l’intervento militare nella guerra del Donbass in Ucraina orientale, hanno fatto ricadere il PIL.

Secondo qualcuno, con Vladimir Putin la Russia avrebbe subito un graduale processo di arretramento democratico. Gli esperti, infatti, non considerano la Russia una vera democrazia, citando epurazioni, incarcerazioni e uccisioni di oppositori politici. (Continua dopo la foto…)

Putin, il suo gesto fa il giro del mondo: avete visto cosa ha fatto?

Putin, bloccata la fuga della figlia: dove era diretta

La confessione clamorosa

Christopher Steele, ex agente dei servizi britannici e autore di un dossier sui rapporti fra l’ex presidente americano Donald Trump e il Cremlino, è stato intervistato dalla BBc, al quale ha confessato che, secondo lui, Putin avrebbe tre o sei mesi di vita. Una volta entrate in pieno effetto le sanzioni occidentali per l’invasione dell’Ucraina, soprattutto in campo energetico, secondo Steele il leader russo avrà i giorni contati. L’ex agente ha fatto riferimento anche alle condizioni di salute instabili del leader del Cremlino, aggiungendo che, se le fonti americane e britanniche sono corrette, Putin potrebbe venir incapacitato entro tre o sei mesi. Una confessione clamorosa che ha lasciato tutti a bocca aperta.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004