Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Silvio Berlusconi, l’infelice uscita del Cavaliere al suo matrimonio: “Togliti dalle pa**e!”

Silvio Berlusconi, l’infelice uscita del Cavaliere al suo matrimonio: “Togliti dalle pa**e!”

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi ha tenuto una cerimonia per celebrare l’unione con Marta Fascina. Non era un matrimonio vero e proprio, semplicemente una festa. Il rito si è svolto a Villa Gernetto, la residenza di Lesmo, con una sessantina d’invitati. Dopo la celebrazione vera e propria, durante un momento di svago, il Cavaliere ha sbroccato. “Togliti dalle pa**e”. Cosa è successo?

Gli invitati al matrimonio del Cavaliere

I due sposi erano elegantissimi. Lui ha indossato un completo blu di Armani con mughetto all’occhiello, mentre Marta Fascina aveva un abito bianco in pizzo francese con scollo a V e lungo strascico. Lo sposo ha fatto un discorso alla sua donna e poi ha anche ringraziato tutti gli ospiti.

Tra i circa sessanta invitati, c’erano alcuni amici storici del Cavaliere, come Fedele Confalonieri, Marcello Dell’Utri, Gianni Letta e Adriano Galliani, oltre a Matteo Salvini, Gigi D’Alessio e Vittorio Sgarbi. Tanti altri erano presenti alla festa: il suo medico personale Zangrillo, alcuni parlamentari e colleghi. Era presente anche la famiglia del leader di Forza Italia: Marina Berlusconi, Barbara, Eleonora e Luigi. Tutti tranne Piersilvio. Il figlio di Berlusconi ha scelto di non partecipare alla cerimonia per non correre il rischio di eventuali contagi Covid.

Leggi anche: “Cos’è successo alla faccia di Berlusconi dopo la terza dose”: il video di Striscia la Notizia

 

Le battute e l’uscita infelice del Cavaliere

Silvio Berlusconi, insieme ai suoi vecchi amici, si è lasciato andare a qualche battuta. Lo ha fatto con Matteo Salvini e Gigi D’Alessio. “Mi ha fatto un grande regalo ad esserci. Insieme abbiamo scritto quasi 130 canzoni”, ha detto l’ex premier scherzando, mentre scorrono canzoni napoletane in sottofondo. E poi c’era anche Vittorio Sgarbi. “L’ho chiamato ieri per invitarlo perentoriamente alla inaugurazione di una mostra su Canova che faccio il 5 maggio a Possagno – ha spiegato il Cavaliere -. Mi ha risposto ‘Devi venire tu che nella cappella dove mi sposo c’erano le opere di Canova’”. Solo complimenti invece a Matteo Salvini. “L’unico leader vero che c’è in Italia. Lui è sincero, per questo lo ammiro e gli voglio molto bene. È una persona sincera: cosa che in politica non esiste”.

Al momento del taglio della torta e delle foto poi, Silvio Berlusconi si è avvicinato ai suoi amici più anziani e li ha ringraziati. “Questi sono i giovanotti con cui io penso di fare ancora molta strada. Sono dei giovanotti veri, tra i venti e i trent’anni. E invece sono sessant’anni che stiamo insieme”, scherzando sulla venedanda età sua e dei suoi invitati. L’ex premier era pronto per una foto di gruppo, quando Sgarbi si è messo in mezzo. Quando ha notato che Sgarbi si stava avvicinando a lui, lo ha praticamente cacciato. “Vittorio, tu non venire. Togliti dalle pa**e!”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor