Home » Cos’è la sindrome da salone di bellezza: quando andare dal parrucchiere diventa un incubo

Cos’è la sindrome da salone di bellezza: quando andare dal parrucchiere diventa un incubo

Andare dal parrucchiere è un momento piacevole che sembra non avere alcun ostacolo. Ma anche lì si può rischiare grosso. Come? Esiste la “sindrome da salone di bellezza”. Gli effetti possono essere veramente pericolosi e andare dal parrucchiere potrebbe trasformarsi in un incubo. Di cosa si tratta?

sindrome da salone di bellezza

Sindrome da salone di bellezza cos’è

All’inizio sembrava una cosa da nulla, oggi la sindrome da salone di bellezza è sempre più riconosciuta. È successo a Dave Tyler, un uomo di 45 anni di Brighton, nel Regno Unito. Dave è andato dal parrucchiere e due giorni è accaduto l’impensabile: ha perso i sensi ed è finito in terapia intensiva. Diagnosi:  “ictus da salone di bellezza”. La causa? Il lavaggio. Quando laviamo i capelli dal parrucchiere teniamo la testa all’indietro e il collo è fermo in una posizione di massima tensione ed estensione. Questa posizione può causare la dilatazione o addirittura la rottura delle arterie. Le derivanti anomalie del flusso di sangue che arriva al cervello possono dunque essere causa di un possibile ictus. Dave è stato risarcito dal salone con 90.000 sterline, ma la sua vita è cambiata per sempre.

La rottura delle arterie non causa dolore quindi non ci sono sintomi. Ci si accorge solo quando arriva l’ictus, che causa mal di testa improvviso che parte da sopra le sopracciglia, dolore al collo, perdita della parola, debolezza dei muscoli del viso, debolezza delle braccia e delle gambe, offuscamento della vista. Tutto può emergere dopo qualche settimana.

Come prevenire la sindrome da salone di bellezza?

Ovviamente questa sindrome accade in rarissimi casi. La Stroke Association (Associazione Ictus) inglese sostiene che la sindrome da salone di bellezza è un rischio basso, ma nel corso degli anni i casi segnalati sono aumentati. Per prevenirla occorre fare attenzione alla tipologia di lavaggio: se è regolabile è tutto sotto controllo, altrimenti si possono usare asciugami e cuscini per facilitare la posizione. Inoltre bisogna fare attenzione alla posizione del collo: se ci si trova in una posizione comoda basterà spostati in tempo per evitare di rimanere bloccati.
Il dottor Aneesh Singhal, professore associato di neurologia presso la Harvard Medical School e vice presidente di neurologia e direttore del dipartimento per la qualità e la sicurezza del Massachusetts General Hospital, ha dato alcuni suggerimenti in caso si abbiano i primi sintomi da sindrome da salone di bellezza. Innanzitutto è meglio evitare l’aspirina, piuttosto, bisogna chiamare subito un’ambulanza. Se si interviene entro 3 ore dalla comparsa dei sintomi, aumenta la possibilità di sopravvivenza e recupero senza rischiare un’invalidità permanente.