Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Green Pass obbligatorio, ecco in quali negozi verrà richiesto per poter entrare

Green Pass obbligatorio, ecco in quali negozi verrà richiesto per poter entrare

Il Green Pass dal 20 Gennaio 2022 è diventato obbligatorio per poter accedere all’interno dei saloni di bellezza e dal parrucchiere. Senza la famosa certificazione verde non si potrà dunque più usufruire né del parrucchiere/barbiere nè dell’estetista. In poche parole parafrasando un vecchio detto “chi bello vuol comparire il green pass deve esibire”. Ma il Green Pass servirà anche per accedere in altri negozi, tra cui le tabaccherie. Sì, avete capito bene. Tutti coloro che vorranno comprare le sigarette dovranno avere con se il famoso pass. (Continua dopo la foto)

green pass nuove regole

Green Pass obbligatorio per le tabaccherie dal 1° Febbraio

In queste ore tutti i fumatori hanno ricevuto una novità decisamente interessante. Per andare a comprare le sigarette in tabaccheria, a partire prossimo 1° febbraio 2022, sarà necessario essere in possesso del Green Pass. È quanto prevede l’ultimo Dpcm firmato dal Premier Mario Draghi: fra le attività commerciali in cui sarà possibile continuare ad accedere senza Green pass, infatti, non figurano le tabaccherie. Per tanto, dal prossimo mese, per andare dal tabaccaio sarà obbligatoria la famosa certificazione verde. Va bene sia la versione “base”, che si ottiene con il tampone, sia la versione “rafforzata” da vaccinazione o guarigione dal Covid. Scopriamo ora insieme in quali negozi sarà necessario esibire il certificato e in quali l’accesso sarà completamente libero. (Continua a leggere dopo la foto)

Dove non serve la certificazione verde

Ma quali sono le attività commerciali in cui si potrà entrare senza Green Pass? Stando a quanto riportato nel  provvedimento, si tratta di quelle attività legate alle «esigenze essenziali e primarie della persona», quindi «esigenze alimentari e di prima necessità»; «esigenze di salute» come «l’approvvigionamento di farmaci e dispositivi medici e alle strutture sanitarie» e «veterinarie»; «esigenze di sicurezza»; «esigenze di giustizia». In poche parole si potrà entrare senza certificato verde nei: ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati e altri esercizi non specializzati di alimenti vari. Nelle farmacie, parafarmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica.

Covid, Cartabellotta dà finalmente la buona notizia: cosa ha detto a Rai Radio1

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004