Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Vladimir Putin arruola bambini soldato: la notizia sconvolge il mondo

Vladimir Putin arruola bambini soldato: la notizia sconvolge il mondo

La guerra in Ucraina è arrivata al cinquantunesimo giorno. La Russia ha confermato l’affondamento dell’incrociatore Moskva, la nave ammiraglia dello flotta russa nel mar Nero. Questo episodio potrebbe cambiare le sorti del conflitto tra Russia e Ucraina. Il presidente americano Joe Biden ha detto di essere pronto a recarsi a Kiev, ma gli Stati Uniti non hanno ancora deciso chi inviare in Ucraina. La Ue sta cercando di mettere a punto una strategia per dichiarare l’embargo sul petrolio russo. Nel frattempo è giunta una notizia sconvolgente su Vladimir Putin: il presidente starebbe arruolando bambini-soldato. Vediamo nel dettaglio che cosa sta accadendo. (Continua a leggere dopo la foto)

Vladimir Putin arruola bambini soldato: la notizia sconvolge il mondo

Dopo le immagini di Bucha, dalla Russia è giunta l’ennesima terribile notizia: il Presidente Vladimir Putin starebbe arruolando un esercito di bambini-soldato. Come riportato da Libero, Putin ha appaltato al ceceno Ramzan Kadyrov il compito di condurre la guerra strada per strada, edificio per edificio, nelle città dell’Ucraina. L’uomo ha scelto di diffondere la guerra come religione laica. Il video promozionale che ha diffuso sui suoi social, con bambini di 10 anni al massimo in mimetica e kalashnikov che giurano fedeltà alla Russia e si dicono pronti ad essere inviati in Ucraina come “personale di riserva”, ha inorridito il mondo, ma non i ceceni. Il trailer è stato prodotta dalla “Kadyrov production” che il Sultano in persona gestisce fin dal 24 febbraio. Com’è noto da tempo, grazie all’aiuto di un team di professionisti, Kadyrov diffonde aggiornamenti quotidiani sui successi militari della Rosgvardiya. (Continua a leggere dopo la foto)

La situazione “gas russo”

Il presidente della Russia Vladimir Putin, durante una riunione sulla situazione dell’industria petrolifera e del gas in Russia, ha dichiarato che Mosca lavorerà per reindirizzare le sue esportazioni di energia verso est, aggiungendo che le nazioni europee non “sarebbero in grado di sostituire immediatamente il gas russo. Gli attacchi dei partner europei sul rifiuto delle forniture di risorse energetiche russe destabilizzano la situazione e fanno salire i prezzi. Dobbiamo diversificare le esportazioni. Partiremo dal fatto che nel prossimo futuro le forniture di energia all’Occidente saranno ancora ridotte, quindi è importante consolidare la tendenza degli ultimi anni a riorientare passo dopo passo le nostre esportazioni verso i mercati in rapida crescita del Sud e dell’Est”. Putin ha affermato che “i tentativi dell’Occidente di rinunciare alle fonti energetiche russe influenzeranno inevitabilmente tutta l’economia globale”. Poi ha aggiunto che “l’Europa è pronta ad abbandonare l’agenda verde e ad affidarsi nuovamente all’energia fossile”.

“Piazzapulita”, il generale Vincenzo Camporini gela lo studio: “Siamo già in guerra”

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor