Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Cartabianca”, Orsini fa la sua previsione sull’utilizzo della bomba atomica da parte di Putin

“Cartabianca”, Orsini fa la sua previsione sull’utilizzo della bomba atomica da parte di Putin

Cronaca, politica, economia e ambiente: questi i principali temi del programma di informazione quotidiana condotto da Bianca Berlinguer. Un talk show per approfondire le notizie più importanti del nostro Paese. Ospite nell’ultima puntata andata in onda di Cartabianca, Alessandro Orsini, noto professore di sociologia del terrorismo internazionale. Parlando della guerra in Ucraina, l’esperto ha espresso il suo punto di vista sull’eventuale utilizzo da parte di Putin della bomba atomica. Le sue affermazioni hanno lasciato il pubblico da casa completamente senza parole. (Continua dopo la foto)

“Cartabianca”, Orsini parla dell’eventuale utilizzo della bomba atomica da parte di Putin

Ospite a Cartabianca, Alessandro Orsini, professore di sociologia del terrorismo internazionale, ha espresso il suo personale parere sull’eventualità che il presidente russo possa usare la bomba atomica: «Se porremo Putin in una condizione disperata, certamente userà la bomba atomica. Putin si sta sgolando, ce lo sta dicendo da molto tempo. Noi ripetiamo “certamente, non userà la bomba atomica”. Putin ha detto in una conferenza con il presidente francese Macron “so che sono inferiore alla Nato, ma ho la bomba atomica”‘. Se davvero Putin, in un condizione disperata in cui rischia di perdere la guerra in Ucraina, dovesse usare la bomba atomica, l’Europa sarebbe moralmente corresponsabile». Poi alla domanda “Quindi bisogna far vincere la guerra a Putin per evitare il rischio legato alla bomba atomica?”, ha semplicemente risposto: «Se si pone il discorso in quest’ottica, dico facciamo vincere la guerra a Putin». Poi ha continuato la sua previsione sulle sorti della guerra, pubblico senza parole. (Continua a leggere dopo la foto)

“Siamo ad un punto molto tragico”

Alessandro Orsini, sempre durante il suo intervento a Cartabianca, ha aggiunto: «Siamo ad un punto molto tragico. Le previsioni fatte nelle settimane scorse trovano conferma. Il fatto che abbiamo assunto una postura bellicistica nei confronti dell’Ucraina ha portato ad un’escalation. Abbiamo più morti, Putin ha fatto sfoggio di armi terrificanti. Vedo immagini di devastazione dappertutto, bambini e donne incinte massacrate. In un mondo normale mi aspetto di vedere la faccia del presidente del Consiglio o del presidente francese che dica “facciamo la pace”. Invece mi appare la faccia di qualche governante che dice “diamo le armi, uccidiamo i soldati russi”. L’Italia e l’Europa stanno dando armi, stanno portando sanzioni ad un livello altissimo. È chiarissimo cosa stanno facendo per la guerra. Cosa stanno facendo per la pace? Niente». 

Senza Putin la Russia è “libera dalla paura”: il piano d’attacco degli USA

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004