Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Cinema in lutto: addio alla famosa attrice italiana, morta in un incidente d’auto

Stava viaggiando in auto dal Molise, sua terra d’origine, verso Roma. Alla guida della loro Panda il marito. Uno schianto è stato fatale alla donna mentre il marito ora è in gravi condizioni. È morta l’attrice Paola Cerimele. Proprio a ieri risale il suo ultimo post sui social dove ha voluto condividere una foto con un suo collega attore.

Paola Cerimele morta

Incidente d’auto sulla Trignina: morta l’attrice Paola Cerimele

I due, Paola e il marito, si trovavano sulla Trignina, e stavano tornando a Roma, dove vivevano, dopo una vacanza nella terra d’origine. Lui era alla guida della loro Panda. Poi il terribile schianto con un’Audi. Paola non ce l’ha fatta. Il suo compagno, Raffaello Lombardi, è stato trasferito in eliambulanza dall’Ospedale di Vasto a quello di Pescara. Al momento risulta essere in coma in condizioni gravi.

Il sindaco di Agnone, Daniele Saia, è senza parole per la perdita della sua concittadina. “La nostra comunità piange un’altra vittima della strada: l’attrice Paola Cerimele ci ha lasciati qualche ora fa, non ci sono parole per descrivere l’immenso dolore che tutti noi stiamo provando. “La sua assenza sarà causa di un boato assordante, di un vuoto incolmabile”, ha scritto sui social.

Leggi anche: Divorzio tra Totti e Ilary Blasi, si avvicina il momento del confronto decisivo: ecco quando

L’ultimo post di Paola Cerimele risale a ieri

Nel corso della sua carriera ha lavorato per molti film e decine di spettacoli teatrali. Era anche un’apprezzata insegnante di recitazione e dizione. In Molise, ha fondato la Compagnia Stabile di recitazione insieme al compagno. Solo ieri, l’ attrice aveva aggiornato i suoi profili social per raccontare dell’incontro con Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini che non vedeva dai tempi delle riprese di “Non ti muovere”, film nel quale hanno recitato tutti insieme.

“Oggi è andata così: ricevo una chiamata dal sindaco Daniele Saia: ‘Paola sei in Agnone?’ Rispondo: ‘sì, a casa’. ‘Allora vieni subito al forno Alto Molise perché c’è un amico che ti vuole salutare’. Incuriosita dico: ‘ok, arrivo’. Apro le tende del forno di Manuela Di Lullo e vedo Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini! Il cuore comincia a battere a mille, ci abbracciamo forte forte, felici di rivederci dopo diversi anni dalle riprese del film Non ti muovere. È stata un’emozione indescrivibile. Sergio per me è stato e rimarrà sempre un grandissimo maestro di arte e di umanità. La vita a volte ci sorprende e ci regala tanta felicità”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004