Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Ilary Blasi, Nicola Savino ne parla solo ora: il retroscena sul matrimonio con Totti

Ilary Blasi, Nicola Savino ne parla solo ora: il retroscena sul matrimonio con Totti

La separazione tra Ilary Blasi e Francesco Totti ha sconvolto tutti. Anche Nicola Savino, che per mesi le è stato accanto nella conduzione de l’Isola dei famosi. Il famoso conduttore radiofonico solo ora svela un retroscena del matrimonio dell’ex velina e del Capitano, in una intervista al Corriere della Sera.

Ilary Blasi Francesco Totti

Nicola Savino racconta un retroscena su Francesco Totti e Ilary Blasi

Il conduttore e deejay non è voluto entrare nel merito della vicenda della separazione di Ilary Blasi e Francesco Totti. Tuttavia lui e Ilary sono amici e hanno trascorso tanti momenti insieme, come lui stesso ha rivelato. “L’anno scorso ho fatto una vacanza estiva con loro bellissima. Me li ricordo affiatati e con dei figli bravi ed educati. La fine del loro matrimonio somiglia un po’ a quella di Al Bano e Romina. Una vera mazzata all’amore”. Una rottura quindi che sembrava imprevedibile anche per chi li conosceva da vicino.

Leggi anche: Giuliana De Sio, la confessione sulla madre mette i brividi

Nicola Savino e l’incubo ricorrente: “Di notte, nel sonno, grido”

Poi Nicola Savino ha parlato al Corriere di un problema che lo fa stare molto male. In particolare, il presentatore parla di incubi che lo tormentano e non lo fanno dormire la notte, tanto che lo hanno spinto a intraprendere un percorso di sedute di ipnosi regressiva e di agopuntura. “Di notte, nel sonno, grido – ha raccontato -. Tanto. E spesso. Una donna minacciosa alta tre metri che viene verso di me. E chi può vederla così grande? Un bambino di 7 mesi, alto 50 centimetri, proprio com’ero io quando in ospedale l’infermiera, per staccarmi la flebo con le forbici, mi tagliò anche il dito mignolo della mano destra, che poi mi amputarono. Sono contento del percorso che sto facendo e, soprattutto, di quello che sto capendo. Spero di risolvere presto”, ha concluso. Per anni, Savino non aveva mai mostrato né parlato nel suo dito mancante. “Per me è stato un complesso per i primi anni di tv. Non mi sarei mai sognato di parlarne o di fare vedere la mia mano, tanto che i primi tempi mettevo un arto finto”.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure