Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Ciao Darwin”, il concorrente ora tetraplegico: “Bonolis non mi ha mai cercato”

“Ciao Darwin”, il concorrente ora tetraplegico: “Bonolis non mi ha mai cercato”

Gabriele Marchetti ha scelto di rompere il silenzio. A tre anni dall’incidente al programma di Canale 5 «Ciao Darwin», che lo ha reso tetraplegico, l’uomo ha raccontato dalle pagine del «Corriere della Sera» come la sua vita sia cambiata dopo la caduta sui rulli durante la prova del ‘Genodrome’. (continua a leggere dopo le foto)

Paolo Bonolis

“Ciao Darwin”, parla il concorrente rimasto tetraplegico

«Prima di quel giorno ero un uomo che faceva mille cose. Adesso per me è finito tutto», le parole di Gabriele Marchetti. Dice di non saper descrivere quello che prova. Quel drammatico incidente avvenuto il 17 aprile del 2019, in occasione della partecipazione al gioco “Genodrome” di «Ciao Darwin», gli ha cambiato la vita per sempre. «Ero finito in acqua a testa in giù, con le gambe rannicchiate e le braccia raccolte. Pensavo che sarei affogato perché non riuscivo a muovere nulla. Poi ho sentito i soccorritori che sono intervenuti immediatamente», ha detto l’uomo. (continua a leggere dopo le foto)

Bonolis

Paolo Bonolis

Gabriele Marchetti: «Paolo Bonolis non mi ha mai cercato»

Gabriele Marchetti ha precisato che il conduttore del programma non si è mai fatto sentire: «Paolo Bonolis non mi ha mai cercato per sapere come sto. Neanche persone a lui vicine mi hanno mai contattato. Soltanto qualcuno della produzione all’inizio si è fatto sentire per telefono e per mail con la mia famiglia per conoscere la mia condizione fisica. Si sono messi a disposizione per ogni eventuale nostra necessità. Poi però non ci sono stati altri contatti», ha rimarcato. (continua a leggere dopo le foto)

Paolo Bonolis

Bonolis

Non riesce a smettere di pensare alla sua vita precedente

Non riesce a smettere di pensare alla sua vita precedente, a come sarebbe stato se non avesse preso parte al programma di Canale 5. «Ho sempre lavorato e mi sono dedicato alla famiglia», ha detto l’uomo. A «Ciao Darwin» voleva soltanto trascorrere una serata in maniera diversa, divertendosi. Purtroppo è finita in tragedia: quell’incidente ha segnato la sua esistenza. «Sono completamente privo di autonomia e dipendo totalmente da mia moglie Sabrina e mio figlio Simone per lo svolgimento di ogni atto quotidiano», ha dichiarato Marchetti. (continua a leggere dopo le foto)

Bonolis

I rulli su cui è caduto Gabriele Marchetti al centro del processo

I rulli sui cui è caduto Marchetti, assistito dagli avvocati Federica Magnanti e Giovanni Ciano, sono al centro del processo a quattro dirigenti, di cui due al vertice di Rti (Reti televisive italiane, società confluita in Mediaset), accusati dal pm Alessia Miele di lesioni gravissime perché la loro superficie sarebbe stata resa ‘scivolosa’ complicare ancora di più la prova.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure