Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Piazza Pulita”, la profezia del generale Graziano: “Cosa succederà a Putin”

Ha partecipato in qualità di ospite durante la puntata di ieri, 10 marzo, di Piazza Pulita, il generale Claudio Graziano, presidente del Comitato militare Ue e ufficiale più alto in grado di tutta Europa. La puntata aveva come focus la guerra in Ucraina. Il generale si è espresso sull’argomento e ha detto quello che secondo lui succederà a Vladimir Putin.

Piazza Pulita generale Graziano

“Piazza pulita”, l’opinione del generale Graziano sul conflitto in Ucraina

“La situazione oggi è una prosecuzione dei primi 15 giorni di guerra, particolarmente cruenta – ha spiegato il generale Graziano -. Kiev è l’obiettivo principale, l’avanzata russa muove su tre direttrici”. Ciò che ha voluto sottolineare il militare è “la resistenza delle forze armate ucraine e del popolo ucraino: probabilmente le loro forze militari non sono 100mila unità, ma 40 milioni di persone pronte a combattere per il loro paese”.

Il conduttore di Piazza pulita, Corrado Formigli, gli ha poi chiesto un’opinione sulle discutibili notizie relative al logoramento delle forze russe. “La disinformazione è ovunque – ha detto Graziano -. Dopo 15 giorni di combattimento sicuramente le forze ucraine risentono della stanchezza. Anche i russi si sono trovati di fronte una resistenza inattesa.” Tuttavia qualche falla nel sistema di combattimento russo c’è. “Nelle operazioni non hanno coordinato le manovre come si sarebbe aspettati: hanno dei problemi ma l’offensiva continuerà.”

La profezia sul futuro di Vladimir Putin

“Vladimir Putin questa guerra non può vincerla ma non può perderla. I russi hanno problemi logistici ma hanno una potenza soverchiante rispetto a quella ucraina”. Ha affermato il generale. Insomma i russi non hanno intenzione di fermare l’offensiva e al tempo stesso l’Ucraina sembra non voler arrendersi. “Possibile che in atto di un’occupazione russa l’Ucraina continui la resistenza, che questo diventi una sorta di Vietnam russo. Non credo che governo e popolo ucraini accettino le condizioni di Putin”. Il popolo ucraino, secondo il generale Graziano, comunque non accetterebbe le condizioni della Russia.

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure