Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Ada è morta a 15 anni: era famosa a causa della sua malattia. La terribile notizia poco fa

Ada è morta a 15 anni: era famosa a causa della sua malattia. La terribile notizia poco fa

Una terribile notizia arrivata poco fa ha sconvolto veramente tutti: Ada è morta all’età di 15 anni. Era divenuta famosa a causa della sua malattia. In poco tempo era divenuta una star, tutti le volevano un gran bene e speravano che le cose potessero risolversi. Ada purtroppo non ce l’ha fatta. Il triste annuncio è arrivato poco fa ed ha generato un profondo senso di tristezza e sgomento. (Continua dopo la foto…)

È morta a 15 anni Ada, divenuta famosa a causa della sua malattia

Un terribile annuncio sconvolge tutti: Ada è morto all’età di 15 anni. Era divenuta famosa in questi ultimi anni a causa della sua malattia. La giovane, infatti, raccontava su YouTube la sua vita con la sindrome della progeria. I suoi video hanno raggiunto sempre più persone, fino a diventare virali. Gli utenti volevano un gran bene ad Ada e speravano che ella potesse uscire da questo tunnel maligno. Purtroppo Ada non ce l’ha fatta. Il triste annuncio è arrivato poco fa ed ha gettato tutti nello sconforto. (Continua dopo la foto…)

Cinema in lutto: l’attrice morta in circostanze misteriose a 35 anni. Fan sconvolti

Il triste annuncio

Adalia Rose William, youtuber del Texas divenuta famosa per il racconto della sua vita con la sindrome della progeria, è morta all’età di 15 anni. La triste notizie è stata annunciata dalla sua famiglia sui suoi canali social: “Il 12 gennaio 2022 alle 19:00 Adalia Rose Williams è stata liberata da questo mondo. Ci entrò in silenzio e se ne andò in silenzio, ma la sua vita era tutt’altro che questo”. Adalia ha sempre sofferto molto nel corso della sua vita: era affetta della sindrome di Hutchinson-Gilford, la forma più grave di progeria. Adalia era divenuta molto famosa sui social, tanto che era seguita da milioni di persone, raccontando della sua quotidianità e della convivenza con la malattia.

La sua famiglia scrive: “Ha toccato milioni di persone e ha lasciato la più grande impronta in tutti coloro che la conoscevano. Non soffre più e ora balla al ritmo di tutta la musica che ama. Vorrei davvero che questa non fosse la nostra realtà, ma sfortunatamente lo è. Vogliamo dire grazie a tutti coloro che l’hanno amata e sostenuta. Grazie a tutti i suoi medici e infermieri che hanno lavorato per anni per mantenerla in salute. La famiglia ora vorrebbe piangere questa enorme perdita in privato”.

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004