Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » “Vetro e plastica nel cibo”, allarme in questo famoso supermercato: correte a restituire tutto

“Vetro e plastica nel cibo”, allarme in questo famoso supermercato: correte a restituire tutto

Nel mondo vengono prodotte 322 milioni di tonnellate di plastica ogni anno, di cui il 60% viene utilizzato nell’industria alimentare per il confezionamento degli alimenti. Nella produzione dei contenitori in plastica per alimenti si utilizza: il PET (polietilene tereftalato), impiegato per realizzare soprattutto bottiglie e recipienti trasparenti monouso che contengono acqua, bibite e cibi freddi; l’HDPE/LDPE (o PE, polietilene ad alta e bassa densità), una plastica alimentare non trasparente, sicura e resistente, con cui sono prodotti vasetti di yogurt e contenitori per il latte e il PP (polipropilene). Se nel corso dell’imballaggio qualcosa va storto dei frammenti di plastica possono finire negli alimenti.  Di recente sono stati ritirati alcuni prodotti da un noto supermercato proprio per questo motivo. (Continua a leggere dopo la foto)

“Vetro e plastica nel cibo”, allarme in questo famoso supermercato: correte a restituire tutto

La maggior parte degli alimenti che copriamo sono contenuti all’interno di contenitori in plastica. Se nel corso dell’imballaggio qualcosa va storto dei frammenti di plastica possono finire negli alimenti.  Di recente sono stati ritirati alcuni prodotti da un noto supermercato proprio per questo motivo. Stiamo parlando della Conad. Al suo interno sono stati trovati degli alimenti ritirati poi dal Ministero. In modo particolare, stiamo parlando del Tiramisù al caffè “Bontà Divina”, che conteneva tracce di vetro. Il lotto ritirato è quello da 85 grammi, in scadenza l’8 settembre del 2022. E poi ancora la confezione di wurstel di puro suino 2x250grammi dei Grandi Salumifici Italiani Spa. Il lotto contaminato da piccoli frammenti di plastica era quello con scadenza il 20 Ottobre 2022. (Continua a leggere dopo la foto)

salse ritirate

prodotti ritirati

Cos’è la Conad

Conad, acronimo di Consorzio Nazionale Dettaglianti, è una società cooperativa attiva nella grande distribuzione organizzata. Con sede centrale a Bologna, è formata attualmente da 5 cooperative di dettaglianti e attraverso di esse opera in tutte le regioni italiane. Ha un proprio centro distributivo. Fuori dal territorio italiano è presente in Albania, Cina, Hong Kong, Kosovo, Malta e Repubblica di San Marino. Nel 2020 Conad rinnova il marchio Insieme per l’ambiente, utilizzato sin dal 2009, con il marchio Sosteniamo il futuro tramite il quale realizza azioni per il rispetto dell’ambiente come l’utilizzo di packaging riciclabili, da fonti rinnovate e biodegradabili, il sostegno alla filiera e ai territori, l’efficientamento dei punti di vendita e l’ottimizzazione della logistica. In occasione del 60º anniversario, Conad, attraverso “Rete Clima” (ente non profit), ha piantato 20.000 alberi in tutta Italia (1.000 per ogni regione), per combattere la deforestazione.

Gelato contaminato, nuovo ritiro dai supermercati del noto marchio

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure