Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Beve un cocktail in stazione e muore poco dopo: poi la scoperta da brividi

Beve un cocktail in stazione e muore poco dopo: poi la scoperta da brividi

beve cocktail muore in stazione

Beve cocktail muore in stazione. Beve un cocktail e dopo circa quindici minuti muore in stazione. Presumibilmente era un mojito, ma avvelenato. Al suo interno, infatti, c’era una sostanza chimica risultata fatale per il malcapitato. L’uomo aveva 41 anni e lascia due figli. (Continua…)

Leggi anche: Silvio Berlusconi, poco fa l’esito degli esami: cos’hanno scoperto

Leggi anche: Meteo, Giuliacci preannuncia un “ribaltamento apocalittico”: cosa sta per succedere

Beve un cocktail e muore in stazione dopo 15 minuti

Un uomo di 41 anni, mentre si trovava in stazione, ha trovato una bottiglietta abbandonata con la scritta “mojito”. Ha pensato di farne un sorso, ma per lui è stato fatale. Dopo circa quindici minuti, infatti, è morto. Il cocktail era avvelenato, in quanto conteneva una sostanza chimica risultata fatale. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo sarebbe deceduto lo scorso 3 aprile. Le forze dell’ordine hanno riferito che l’autopsia avrebbe escluso qualsiasi tipo di volenza. L’uomo avrebbe avuto delle convulsioni, prima di tirare l’ultimo sospiro. Quando i paramedici sono giunti sul posto per soccorrerlo, per lui non c’era più niente da fare. (Continua…)

Leggi anche: Bimbo di 4 anni ingoia una moneta, poi lo choc al pronto soccorso: cosa ha fatto la madre

Leggi anche: Silvio Berlusconi, scoppia l’orrore mentre è in terapia intensiva: cosa sta succedendo

Dov’è successo

La tragedia si è consumata a Saint Etienne, in Francia. L’uomo, come già detto, aveva 41 anni ed era un ferroviere. Lascia due figli. Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe morto lo scorso 3 aprile a causa di un avvelenamento. L’uomo, infatti, ha trovato una bottiglietta in stazione con la scritta “mojito” e ne ha bevuto un po’. All’interno della bottiglietta, però, c’era una sostanza chimica risultata fatale. Le forze dell’ordine hanno escluso qualsiasi tipo di violenza. L’uomo avrebbe avuto delle convulsioni poco prima di morire. I medici giunti sul posto non hanno potuto far nulla. (Continua…)

Le testimonianze

Il ferroviere di 41 è morto 15 minuti dopo aver bevuto il cocktail. All’arrivo dei paramedici, per lui non c’era più niente da fare. I soccorritori non hanno potuto rianimarlo. Un collega ha raccontato di aver portato alle labbra lo stesso liquido, ma fortunatamente non lo ha ingerito perché ha visto la reazione dell’uomo. “Ha avuto un formicolio alle labbra e alla lingua”, riporta la polizia francese. Adesso si indaga per scoprire di che liquido si tratti e soprattutto di chi abbia portato in stazione il drink mortale. Pochi istanti dopo la tragedia, in stazione è spuntato un altro contenitore con la scritta “Rhum” e, all’interno c’era lo stesso liquido velenoso contenuto nella bottiglietta con la scritta “moijto”.

powered by Rossotech

©Caffeina Media s.r.l. 2023 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure