Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Bimbo di 5 anni lasciato morire in macchina, il padre: “Ecco cosa mi disturbava di lui”

Bimbo di 5 anni lasciato morire in macchina, il padre: “Ecco cosa mi disturbava di lui”

La storia che stiamo per raccontarvi arriva dall’Ohio negli Stati Uniti. Un padre ha lasciato morire suo figlio in macchina inscenando la cosiddetta “sindrome del bambino dimenticato”, SBD (in inglese Forgotten Baby Syndrome, FBS), la quale può avvenire ad esempio quando un genitore, che già si trova in uno stato di grave stress o stanchezza, si trova a dover trasportare il proprio figlio a seguito di uno sporadico cambiamento della propria vita quotidiana. In questo caso però gli inquirenti hanno fatto una scoperta scioccante. (Continua a leggere dopo la foto)

Bimbo di un anno lasciato morire in macchina, il padre: “Ecco cosa mi disturbava di lui”

Il tragico evento è avvenuto in Ohio, Stati Uniti. Landon Parrot, 19 anni, ha parcheggiato la macchina e ha lasciato il piccolo Kyler di appena un anno per 5 ore all’interno dell’abitacolo, sul seggiolino e senza liquidi né aria condizionata. Al suo ritorno, il figlio aveva già perso conoscenza. Landon lo ha portato al Cleveland Clinic Union Hospital, ma proprio lì le autorità sanitarie non si sono lasciate convincere dalla versione raccontata dal padre, per questo hanno avvertito la polizia di New Philadelphia. Dopo ore di interrogatorio la polizia ha iniziato a incalzarlo e a quel punto il 19enne avrebbe detto la verità.

La morte del bambino non è stato il triste epilogo di una dimenticanza dovuta alla Forgotten Baby Syndrome: Kyler è stato lasciato intenzionalmente dentro l’auto. Landon Parrot, messo di fronte all’evidenza, avrebbe dunque confessato di averlo fatto per evitare che il pianto del piccolo arrecasse disturbo. Mentre si consumava la tragedia, la mamma del piccolo Kyler era al lavoro. In questo momento l’uomo si trova detenuto nel carcere di Tuscarawas con una cauzione di 250 mila dollari con l’accusa di omicidio colposo. (Continua a leggere dopo la foto)

Dispositivo antiabbandono

Come riporta la CNN da un rapporto del meteorologo Jan Null, negli USA dal 1998 si contano 929 decessi tra i bambini per colpi di calore. Il 53% è dovuto a genitori che hanno dimenticato i figli all’interno dell’auto. Il dispositivo antiabbandono è uno strumento di sicurezza automobilistica progettato per prevenire l’involontario abbandono dei bambini piccoli trasportati su autoveicoli e che si attiva nel caso di allontanamento del conducente dal veicolo. Ad esempio, con la legge 1° ottobre 2018, n. 117, in Italia è diventato obbligatorio dotarsi di un dispositivo anti abbandono se si trasportano in auto bambini di età inferiore ai 4 anni.  Il mancato uso comporta la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 83 a 333 euro e della decurtazione di 5 punti sulla patente di guida.

Alessia Pifferi, ecco cos’ha scritto prima di uccidere la figlia Diana: il dettaglio inquietante

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure