Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » L’acqua nelle bottiglie di plastica: è davvero sicura? Il significato del numero sotto le bottiglie

L’acqua nelle bottiglie di plastica: è davvero sicura? Il significato del numero sotto le bottiglie

Ti sarà capitato almeno una volta di leggere sul fondo di una bottiglia in plastica un numerino accompagnato da una sigla e racchiuso all’interno di un triangolo. Il numero in questione ha un significato ben preciso e i produttori hanno l’obbligo di apporlo in tutte le bottiglie da vendere, che siano quelle dell’acqua o che abbiano un altro scopo.

Il significato del numero sotto le bottiglie di plastica

Il numero stampato sotto le bottiglie di plastica indica la composizione del prodotto. Questi simboli dunque ci aiutano a capire la reale composizione della plastica, il suo utilizzo e il suo corretto modo di smaltimento. I numeri vanno da 1 a 7, sono accompagnati da una sigla e racchiusi all’interno di un triangolo. Questi numerini non sono presenti solamente sulle bottiglie di plastica.

Sulle bottiglie d’acqua troviamo sempre il numero 1 che corrisponde al polietilene tereftalato (PET). Si tratta di una resina termoplastica che grazie alle sue caratteristiche di trasparenzaresistenza e alla sua elevata impermeabilità ai gas è un ottimo materiale plastico per la produzione di bottiglie per bevande gasate e vaschette. Ecco il motivo per cui troverete spesso questo numero sotto le bottiglie di plastica per bevande.

Leggi anche: Angela Celentano, dopo 26 anni dalla sua scomparsa arriva una pista attendibile

Acqua in bottiglie di plastica: è davvero sicura?

Sono migliaia gli studi che da anni si portano avanti per capire se la plastica delle bottiglie d’acqua possa mettere a rischio la nostra salute. Alcuni materiali sono veramente nocivi per la salute, ma ovviamente i residui dannosi non sono contenuti nelle plastiche che vanno a contatto con gli alimenti e quindi neanche nelle bottiglie di plastica. Le bottiglie in PET sono pensate per essere utilizzate una sola volta, dal momento che questo materiale, col tempo o in cattive condizioni di conservazione, rilascia componenti genotossici e cancerogeni che possono provocare disturbi al sistema endocrino. Il PET quindi è considerato un materiale sicuro nel breve utilizzo, così come anche le altre plastiche indicate con i numeri 2 (HDPE), 4 (LDPE) e 5 (PP).

La plastica di tipo 3 (PVC) è considerata pericolosa perché può contenere sostanze tossiche come ftalati e deha. Invece, la plastica numero 6 (PS), è difficile da riciclare ed è anche un rischio per la salute, dato che rilascia sostanze tossiche se riscaldate. La 7 è un mix di plastica che contiene il polibicarbonato, che può causare diversi problemi di salute come l’infertilità.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure