Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Caso Resinovich, il marito Sebastiano ascoltato in Procura: cosa hanno trovato nel suo comodino

Caso Resinovich, il marito Sebastiano ascoltato in Procura: cosa hanno trovato nel suo comodino

caso resinovich ultime notizie oggi

Caso Resinovich ultime notizie oggi. Il marito di Liliana Resinovich, Sebastiano Visentin, è stato ascoltato per più di un’ora in Procura. La notizia è stata riportata da Telequattro dopo l’indiscrezione lanciata da “Quarto Grado”. Sebastiano sarebbe stato ascoltato dopo quello che hanno scoperto nel suo comodino. (Continua…)

LEGGI ANCHE: Liliana Resinovich, la notizia improvvisa: è tutto ancora aperto, cosa si attende

Caso Resinovich, cosa sappiamo

Il caso legato alla morte di Liliana Resinovich ha letteralmente diviso l’opinione pubblica. Liliana è stata trovata senza vita nel boschetto dell’ex Ospedale Psichiatrico di San Giovanni. Il cadavere è stato ritrovato in due grandi sacchi neri, mentre la testa avvolta in due sacchetti di nylon trasparenti. La Procura ha immediatamente aperto un’inchiesta per stabilire le cause della morte. L’ipotesi iniziale è stata quella di morte per soffocamento. Le indagini si sono concentrate inizialmente sul marito, Sebastiano Visentin. Sembra che la donna avesse una relazione extra-coniugale con Claudio Sterpin e fosse pronta a lasciare il marito per intraprendere una storia d’amore con quest’ultimo.

In seguito, però, la Procura ha valutato anche l’ipotesi del suicidio, che ad oggi sembra quella più plausibile. Anche la perizia, infatti, pare abbia confermato che la Resinovich si è suicidata, anche se molti non credono alla pista del suicidio. (Continua dopo la foto…)

LEGGI ANCHE: Liliana Resinovich, lo straziante annuncio del marito Visintin mette i brividi: cos’è successo

Caso Resinovich ultime notizie oggi

Sebastiano Visentin, marito di Liliana Resinovich, è stato ascoltato per più di un’ora dalla Procura. Nel comodino della sua abitazione sarebbe stato trovato un “gomitolo simile al cordino legato attorno al collo di Liliana”. Il cordino sarebbe stato consegnato agli investigatori proprio da Sebastiano. La notizia è stata riportata da Telequattro e secondo quanto trapela, gli investigatori avrebbero ripercorso tutte le sue dichiarazioni “per cogliere eventuali contraddizioni, una riesamina della sua versione dei fatti”.

La Procura nel frattempo sarebbe imbufalita per l’ennesima fuga di notizie. La trasmissione “Quarto Grado”, infatti, aveva anticipato l’indiscrezione adesso confermata da Telequattro. Visentin, in relazione alle riprese girate da “Quarto Grado” all’entrata e all’uscita del tribunale, ha detto: “Sono sconvolto“.
Le indagini dunque vanno avanti. Tra qualche giorno ricorrerà l’anniversario della scomparsa di Liliana Resinovich. Ad un anno esatto, però, il caso è ancora in alto mare.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure