Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Covid, Galli lancia l’allarme: attenzione alla variante Omicron

Covid, Galli lancia l’allarme: attenzione alla variante Omicron

A due anni dall’inizio della pandemia, il virus ancora dilaga e sembra non voler fermare la sua corsa. Adesso sono le varianti del Covid a preoccupare l’Italia e l’Europa. In particolare la variante Omicron. Quanto è pericolosa? Questa domanda è all’ordine del giorno. Ci ha pensato Corrado Formigli a tentare di cercare una risposta chiamando a “Piazza Pulita” l’esperto del Sacco di Milano, Massimo Galli.

Massimo Galli racconta la sua esperienza con il Covid

Nella scorsa puntata di giovedì 13 gennaio di “Piazza pulita”, Corrado Formigli ha cercato di fare il punto sulla variante Omicron. Come affrontarla? Il terrore serpeggiante e dilagante è giustificato? A dare una risposta ad ogni dubbio ci ha pensato l’immancabile Massimo Galli. L’esperto con la variante Omicron ha dovuto farci i conti: ha preso il virus nonostante le 3 dosi di vaccino. Niente ricovero per lui, ma nonostante ciò non ha passato di certo dei bei momenti durante la malattia.

“Certo, la fase acuta è passata, ma è stata una bella botta – ha raccontato il virologo, che si è ammalato all’inizio del mese di gennaio -. A distanza di 10 giorni dall’inizio dei sintomi, non sono ancora io, anche se non sono un ragazzino: permangono mal di testa, doloretti, una grande stanchezza. Ti viene un po’ a uggia e a noia sentire qualcuno che continua a dire che Omicron sia una passeggiata. Dipende. Non lo è in modo assoluto e certo. E comunque è quanto basta per averci già messo di nuovo in seria difficoltà negli ospedali.” Secondo Galli la nuova variante non è assolutamente da sottovalutare. “Ad esempio – prosegue -, a Milano si sta riaprendo l’ospedale della Fiera, dopo qualche esitazione e qualche rallentamento. Insomma, è una realtà che avremmo voluto davvero lasciarci completamente alle spalle, ma non è stato così ”.

Massimo Galli: “[Il virus] si diffonderà ancora per un periodo significativo”

Insomma, secondo Galli, ne avremo ancora per un po’. L’infettivologo dunque ha invitato tutti ad essere molto prudenti. Interpellato da Formigli su Omicron, infatti, spiega: “Abbiamo una variante che ha completamente cambiato le carte in tavola e che si diffonderà ancora per un periodo significativo. E di fronte a questo, la cautela e la necessità di prendere provvedimenti per contenere non possiamo scrollarceli di dosso”.

Non solo la situazione è più grave di quanto si sperava. Addirittura sembra peggiore dell’anno scorso. “Credo che, ahimè, l’aggravamento della situazione stia nell’ordine delle cose: il numero dei casi sta aumentando e continuerà ad aumentare, creando seri problemi. Le cose, insomma, stanno andando in maniera decisamente preoccupante, perché in termini di infezioni la situazione è peggiore dell’anno scorso”.

 

Vuoi rimanere informato su tutte le notizie in tempo reale? Segui il canale Telegram 👉 t.me/ultimaor

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004