Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Elezioni politiche 2022, l’errore da non fare: occhio al “tagliandino”

TvZap News, elezioni politiche 2022 tessera elettorale, guida al voto – Seggi aperti oggi domenica 25 settembre 2022, dalle ore 7 alle ore 23, per 46.127.514 di elettori chiamati alle urne per l’elezione dei componenti della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. Un appuntamento importante per i cittadini italiani. Bisogna prestare estrema attenzione ad un dettaglio di cui purtroppo in pochi sono a conoscenza. Si tratta di un particolare che potrebbe portare all’annullamento delle schede se non si presta la dovuta attenzione. Stiamo parlando del “tagliando antifrode” posto proprio sulla scheda. (continua a leggere dopo le foto)

leggi anche l’articolo —> Arriva il doppio bonus: subito 350€ per questi italiani. Ecco chi può richiederli

elezioni politiche 2022

Elezioni politiche 2022, l’errore da non fare: occhio al “tagliandino”

Tanto per cominciare ricordiamo cosa è necessario portare con sé per esprimere il proprio voto alle urne. Oltre alla tessera elettorale occorre presentarsi ai seggi muniti di almeno uno dei seguenti documenti: carta d’identità e ogni altro documento di riconoscimento munito di fotografia, rilasciato da una pubblica amministrazione italiana o di altri Stati (patente di guida, patente nautica, passaporto, libretto di pensione, porto d’armi, tessera AT, altro). Questi documenti possono essere utilizzati anche se scaduti, purché risultino regolari sotto ogni altro aspetto e la fotografia assicuri la precisa identificazione dell’elettore; la tessera di riconoscimento rilasciata dall’Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, che dev’essere munita di fotografia e convalidata da un Comando militare; e infine la tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale, munita di fotografia. (continua a leggere dopo le foto)

elezioni politiche 2022

Quali documenti occorre portare al seggio

Come viene specificato sul sito ufficiale del “Ministero dell’Interno” l’accesso nella cabina elettorale è consentito al solo elettore, fatti salvi i casi di voto assistito tassativamente previsti dalla legge, con la presenza di accompagnatori per gli elettori materialmente impediti nell’espressione autonoma del voto. Non potranno fare ingresso nella cabina elettorale i minori che accompagnano i genitori. Veniamo ora al tagliando antifrode, dettaglio di cui non tutti gli Italiani sono a conoscenza. (continua a leggere dopo le foto)

elezioni politiche 2022

Elezioni politiche 2022, perché occorre prestare attenzione al “tagliando antifrode”

Ogni scheda elettorale è dotata di un apposito tagliando rimovibile, dotato di codice progressivo alfanumerico generato in serie, denominato “tagliando antifrode”, che è rimosso e conservato dagli uffici elettorali prima dell’inserimento della scheda nell’urna. Compiuta l’operazione di voto, l’elettore consegna al presidente la scheda chiusa e la matita. II presidente stacca il tagliando antifrode dalla scheda, controlla che il numero progressivo sia lo stesso annotato prima della consegna e, successivamente, pone la scheda senza tagliando nell’urna. (continua a leggere dopo le foto)

elezioni politiche 2022

Guida al voto, cosa è tenuto a fare lo scrutatore

Ma dove sta il possibile problema? A cosa fare attenzione? Ebbene, al momento della riconsegna delle schede, il presidente è tenuto a verificare se le schede sono le stesse che aveva consegnato all’elettore e quindi se siano state autenticate nella parte esterna con la firma di uno scrutatore e il timbro della sezione; se siano ancora dotate del tagliando antifrode; se il codice alfanumerico riportato su tale tagliando coincida con quello annotato sulla lista sezionale all’atto della consegna di ogni scheda; si accerta che sulla parte esterna delle schede non vi siano segni o scritture che possano portare al riconoscimento dell’elettore; è tenuto a staccare il tagliando antifrode, che verrà conservato dal seggio in apposite buste, depositare le schede nelle rispettive urne per l’elezione della Camera e del Senato; fare attestare l’avvenuta riconsegna delle schede invitando uno scrutatore ad apporre la propria firma, accanto al nome dell’elettore, nella apposita colonna della lista sezionale. (continua a leggere dopo le foto)

elezioni politiche 2022

Elezioni politiche 2022, cosa non deve mancare sulla scheda

Dunque, se l’elettore riconsegna le schede mancanti del bollo della sezione o della firma dello scrutatore o del tagliando antifrode con codice alfanumerico corrispondente a quello annotato sulla lista sezionale, tali schede non sono deposte nell’urna, ma vengono annullate. Se il presidente o l’elettore riscontrano che il tagliando antifrode si è staccato dalla scheda, all’elettore può essere consegnata una nuova scheda, mentre la prima viene considerata come deteriorata. Leggi anche l’articolo —> Elezioni 2022 ecco chi sono i personaggi Tv e i Vip candidati

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure