Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Enrico Letta, la mossa sbagliata ha sollevato una bufera: “Italia tradita”

Enrico Letta, la mossa sbagliata ha sollevato una bufera: “Italia tradita”

Enrico Letta ha pubblicato ieri, venerdì 22 luglio, sui social uno slogan che ha raccolto soltanto critiche. “L’Italia è stata tradita”, scrive il leader del Pd, ma gli utenti non sono d’accordo: il Pd ha tradito le aspettative. Ecco cosa ha scatenato la polemica.

Enrico Letta, il post sui social non è piaciuto agli italiani

Ieri pomeriggio, Letta (e poi il Pd) ha condiviso una grande immagine di Mario Draghi sui propri profili social e un hashtag: #ItaliaTradita. Poi un breve slogan. “L’Italia è stata tradita, il Partito democratico la difende. E tu, sei con noi?2. I commenti non sono stati proprio come si aspettava il leader di sinistra e in tantissimi hanno criticato la presa di posizione del Pd.

“Onestamente non si può continuare ad esporre Draghi, caro Enrico cambia strategia altrimenti arriviamo al 15%”, ha scritto un (forse ex) sostenitore del Pd. “Passerete questa campagna a stracciarvi le vesti per Draghi o tornerete a far politica?”, ha detto in modo schietto un altro utente.

Leggi anche: Elezioni 2022, Silvio Berlusconi anticipa la sua campagna elettorale: “Aumento delle pensioni”

Nessuno dalla parte di Letta

“Basta con Mario Draghi. Gli appelli di sindaci, terzo settore, associazioni di categoria, tra l’altro sollecitati e di facciata, oggi non contano più. Sono durati due giorni. Parliamo di noi, della gente, dei problemi”. Il problema è, secondo tanti, che la politica non si occupa delle faccende concrete e dei bisogni di cittadini.

Poi ci sono quelli che hanno commentato più aspramente le parole di Enrico Letta. “Ma che slogan è? Ridicoli”. Oppure: “Ho visto la propaganda del Ventennio fatta meglio”. Ma c’è chi è ancora più arrabbiato. “La sinistra che riparte dai poteri forti, dai ricchi e dai banchieri? Questa volta no mio caro segretario, non avrete il mio voto”, si legge. “Viva Conte”, “Vi prego dite qualcosa di sinistra”, “Se candidiamo noi Brunetta emigro”. “L’Italia l’avete tradita voi”, forse il commento che più riassume il pensiero comune. Con questo slogan la campagna elettorale del Partito Democratico è partita malissimo ed Enrico Letta invece che presentare un programma concreto, e di sinistra, dal proprio partito si limita a sostenere un presidente del Consiglio che gli italiani non hanno mai votato.

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure