Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Gratta e Vinci, pensava di aver vinto soli 100€ ma appena scopre il vero bottino resta senza respiro: è successo in Italia

Gratta e Vinci, pensava di aver vinto soli 100€ ma appena scopre il vero bottino resta senza respiro: è successo in Italia

Il Gratta e Vinci è il marchio che identifica le lotterie nazionali ad estrazione istantanea previste dal D.M. 12 febbraio 1991 n. 183, regolamentate dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Le lotterie ad estrazione istantanea vengono realizzate con la vendita di biglietti su cui è stampata una combinazione di numeri o di simboli, nascosta da una patina asportabile con abrasione. La modalità di gioco richiede di asportare, grattandola, la patina che ricopre l’area di gioco per scoprire la combinazione di numeri o di simboli celata. La combinazione risulta vincente se risponde a quanto previsto dalle regole del gioco, riportate sul biglietto stesso. In questi giorni la fortuna è giunta a Cortina D’Ampezzo: scopriamo insieme questa straordinaria storia. (Continua a leggere dopo la foto)

Gratta e Vinci, pensava di aver vinto soli 100€ ma appena scopre il vero bottino resta senza respiro: è successo in Italia

In questi giorni la fortuna ha baciato un uomo a Cortina D’Ampezzo. Si tratta di un giocatore anonimo che lo scorso 16 settembre ha comprato un Gratta e Vinci da 20 euro. Il biglietto gli ha permesso di portare a casa un bel bottino, una vincita da capogiro. Stando a quanto riportato dal Gazzettino.it, l’uomo non avrebbe realizzato subito il colpo di fortuna. Jessica de Zanna, la barista del locale alla stazione di Cortina, ha dichiarato: “Pensava di aver vinto solo 100 euro, invece dopo la verifica con la macchinetta gli ho detto che erano ben 100mila. Ha cambiato letteralmente espressione, restando senza parole. Ha detto che si ricorderà anche di me e non capita sempre. Ci fa piacere che la somma sia andata a un lavoratore, una persona normale alla quale quei soldi faranno comodo. Viene tutti i giorni a bersi il caffè e quasi sempre acquista un biglietto”. (Continua a leggere dopo la foto)

La storia delle lotterie istantanee

Le Lotterie nazionali ad estrazione istantanea sono state distribuite per la prima volta in Italia il 21 febbraio 1994 per introdurre una modalità di gioco che consente di conoscere “istantaneamente” il risultato e l’eventuale vincita. I primi tagliandi della prima lotteria presero il nome di La Fontana della Fortuna. Il primo premio venne vinto l’8 aprile 1994 in un bar di piazza Napoleone a Lucca da una colf di 35 anni. Le lotterie ad estrazione istantanea con partecipazione a distanza («Gratta e Vinci on line») sono state introdotte da ADM in via sperimentale nel 2006 e in via definitiva nel 2011.

Vincita da capogiro alla lotteria, quello che fa il fidanzato un attimo prima è impensabile: i parenti non ci volevano credere

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure