Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Mamma e figlia travolte dal treno, il marito rompe il silenzio

mamma e figlia

Mamma e figlia, sono state travolte e uccise da un treno a Montesilvano, in provincia di Pescara. Il fatto è accaduto intorno alle 18.30 di giovedì 13 giugno nella stazione della città abruzzese. Secondo le prime testimonianze, la donna e la bambina sono state viste mentre si avvicinavano ai binari mano nella mano. Tutto è successo nel giro di pochi attimi e non si esclude la possibilità di un gesto volontario. A rompere il silenzio ci pensa il marito.

Leggi anche: Mamma e figlia morte sotto il treno: il maestro della bimba rompe il silenzio

Leggi anche: Ikea, salta fuori una verità agghiacciante sul legno usato per i mobili

Mamma e figlia travolte dal treno

La madre (di nazionalità cubana) e la figlia (nata a Pescara) di 40 e 9 anni residenti a Montesilvano, sono state investite e uccise da un treno Frecciarossa diretto a Milano, partito dalla vicina Pescara alle 17:53. Sarebbero state viste arrivare poco prima sulla banchina, al binario 2 della stazione, mano nella mano, camminando tranquille. Si sarebbero sedute su una panchina. Poi resta da chiarire quanto avvenuto in seguito. Il treno che stava transitando a forte velocità le ha travolte: sotto shock alcuni testimoni e il macchinista del convoglio investitore, che nulla ha potuto fare per evitare l’impatto. Una tragedia che ha sconvolto tutta la comunità locale e il marito della donna.

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva

Successiva
Pagine: 1 2
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure