Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Michael Schumacher, Jean Todt parla delle sue condizioni di salute: come sta il campione

Michael Schumacher, Jean Todt parla delle sue condizioni di salute: come sta il campione

La vita di Michael Schumacher, grande campione di Formula 1, è cambiata nel 2013. Durante una discesa con gli sci in un fuori pista sulle nevi di Méribel in Francia, il pilota cadde e batté violentemente la testa contro una roccia. Dopo un’operazione neurochirurgica per grave trauma cranico ed emorragia cerebrale, trascorse diverse settimane in coma farmacologico, prima di essere trasferito all’ospedale universitario di Losanna in Svizzera, dal settembre 2014 è tornato nella casa di famiglia a Ginevra. Da allora, la moglie Corinna e la famiglia hanno deciso di mantenere privati ​​i dettagli della sua guarigione. In pochi sono rimasti in contatto stretto con il campione. Uno di questi è Jean Todt, direttore generale della Scuderia dal 1994 al 2007, che ha rivelato qualche dettaglio sulle condizioni di salute di Schumacher.

Jean Todt, il suo rapporto con Michael Schumacher

Il dirigente francese, che ha lavorato per anni con il campione di Formula 1, ha dichiarato che si reca a Ginevra due volte al mese per andare a far visita al suo vecchio amico. In precedenza è stato rivelato che la coppia ama guardare insieme le gare del Gran Premio. A luglio insieme a Corinna e la figlia Gina è stato a Colonia per ritirare il Premio di Stato del Nord Reno-Westfalia a Colonia per conto di Schumacher.

Todt ha confermato, ancora una volta, di essere un assiduo frequentatore della casa di Schumacher e che non intende smettere di fare visita al suo amico. “Finché sarò in questo mondo, andrò sempre a visitarlo. A volte ci vediamo tre volte a settimana, a volte non ci vediamo per un mese intero. Sono miei amici e siamo in costante contatto. Qualunque cosa io possa fare per la famiglia Schumacher, la farò”.

Leggi anche: Rita Dalla Chiesa, salta la messa in onda della fiction su suo padre: la sua reazione

Come sta Michael Schumacher? Le parole di Jean Todt

L’attenzione verso l’ex campione di Formula 1 è ancora alta e in molti vorrebbero sapere come sta. “Sono felice che i fan, non solo in Germania, pensino a lui così tanto. La gente chiede così tanto di Michael. I fan dovrebbero sapere che è nelle migliori mani possibili – ha rivelato il dirigente sportivo -, nella migliore situazione in cui può essere ed è circondato da persone che lo amano”.

Todt ha raccontato il suo rapporto la famiglia e il carattere del tedesco. “Non lo lascio solo. Lui, Corinna, la famiglia, abbiamo vissuto tante esperienze insieme. La bellezza di ciò che abbiamo vissuto è parte di noi e va avanti. A volte il successo e il denaro ti cambiano. Ma Michael non è mai cambiato. È così forte”.

 

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure