Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Perché negli altri paesi non si usa il bidet? Il motivo è sorprendente

Il bidet è un sanitario considerato essenziale in tutte le case degli italiani. Sebbene non sia originario della penisola, il bidet si trova solo nei nostri bagni e non in quelli degli altri paesi. Qual è il motivo? La risposta è da non credere.

Come viene visto il bidet all’estero

In Italia è a dir poco essenziale. Dal lavarsi le zone intime dopo essere andati in bagno, al semplice sciacquarsi i piedi, noi italiani non potremmo mai pensare di farne a meno. All’estero però il bidet non esiste. Ciò non vale per tutte le altre nazioni ovviamente, ma nella maggior parte degli altri Paesi, questo supporto igienico manca. Alcuni addirittura snobbano tale oggetto. Ma perché siamo rimasti in pochi a farne utilizzo? Gli italiani che viaggiano molto avranno notato che il bidet manca un po’ ovunque, sia nella abitazioni private che negli alberghi. Quali sono quindi le cause che hanno portato all’estinzione del bidet in molti paesi?

Perché i francesi non usano il bidet e gli italiani sì

Proprio i francesi inventarono il bidet tra il XVII e l’XVIII secolo. Tuttavia l’invenzione non ebbe successo a Versailles, cosa che comportò immediatamente la sua quasi totale stroncatura. Qual è il motivo? I primi bidet vennero installati nelle case d’appuntamenti francesi, dove le prostitute li usavano per lavarsi dopo avere svolto il proprio mestiere. Il sanitario dunque diventò sin da subito un simbolo del degrado.

In Italia la Regina di Napoli Maria Carolina d’Asburgo-Lorena ne pretese la presenza nel suo bagno personale. Da lì lo usò tutta la corte, poi tutto il regno e infine tutto il paese. Proprio la Regina di Napoli quindi portò nel nostro paese l’abitudine di usare il sanitario che oggi è fondamentale in tutte le case.

powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure