Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Home » Guerra in Ucraina, Putin trova l’appoggio di Kim Jong-un: cosa accadrà ora

Guerra in Ucraina, Putin trova l’appoggio di Kim Jong-un: cosa accadrà ora

Ormai si combatte da ben 109 giorni in Ucraina. Nelle ultime ore Zelensky ha dichiarato che “il Donbass tiene duro. I russi si pentiranno di quanto fatto”. Nella giornata di ieri, Kiev ha però ufficializzato che nei primi 100 giorni di guerra sono stati uccisi almeno 10 mila dei suoi soldati. Nel frattempo sembrano esserci state delle svolte anche per quanto riguarda le alleanze russe. Vladimir Putin avrebbe ottenuto l’appoggio di Kim Jong-un. Cosa succederà ora? Quale sarà la sorte della guerra? Vediamo nel dettaglio perchè la Corea del Nord ha scelto di appoggiare il Presidente russo. (Continua a leggere dopo la foto)

Guerra in Ucraina, Putin trova l’appoggio di Kim Jong-un: cosa accadrà ora

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha ribadito il pieno sostegno al Presidente russo Vladimir Putin, a dispetto della condanna internazionale per la sua invasione ai danni dell’Ucraina. Sullo Zar Kim nelle ultime ore ha dichiarato: “È mosso da una giusta causa a tutela della sicurezza del suo Paese”. In un messaggio a Putin per il Russia Day, nel resoconto dell’agenzia ufficiale Kcna, Kim ha detto: “Il popolo russo ha ottenuto grandi successi nel portare a termine la giusta causa di difesa della dignità e della sicurezza del proprio Paese, affrontando ogni sorta di sfide e difficoltà. Il popolo coreano offre loro pieno sostegno e incoraggiamento”. Kim ha espresso anche la convinzione che le relazioni amichevoli continueranno a rafforzarsi in tutte le aree e nel “viaggio per la difesa della giustizia internazionale e per garantire la sicurezza globale”. (Continua a leggere dopo la foto)

L’amicizia tra Russia e Corea del Nord

Come riportato da Il Messaggero, Kim ha valutato positivamente il rapporto tra Corea del Nord e Russia, poiché “hanno una lunga storia e tradizione di amicizia”, ​​oltre che di “buon vicinato”. Per questo ha scelto di ampliare e sviluppare le sue relazioni “secondo le esigenze dei tempi nuovi e il desiderio dei popoli dei due Paesi”. Poi ha aggiunto che le relazioni “continueranno a essere vigorosamente rafforzate in tutti i campi e la cooperazione strategica e tattica tra i due Paesi si avvicinerà sulla strada per sostenere la giustizia internazionale e garantire la sicurezza globale”. Quella che doveva essere una guerra lampo per la Russia si sta trasformando in qualcosa di molto più grande che inevitabilmente andrà a sconvolgere gli equilibri politici del Mondo.

Vladimir Putin, malore dopo una diretta tv: il presidente ha richiesto cure mediche urgenti

powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004


Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure